Resta in contatto

Rubriche

Meteore rossoblù – Salvatore Accursi

Parlare di meteora è forse addirittura troppo per Salvatore Accursi.

Arriva a Cagliari nell’estate del 2000 dopo essersi messo in mostra nel Messina in serie C2 ed aver conquistato la promozione in C1 proprio con i siciliani.

Difensore centrale, ma all’occorrenza anche terzino sinistro, i suoi ventidue anni sembravano poter suggerire un suo impiego per dare il giusto ricambio ai vari Villa, Grassadonia e López.

Invece il mister Bellotto non lo prese mai in considerazione tant’è vero che durante la finestra autunnale di mercato fu spedito in C1 al Brescello, in uno scambio che portò a Cagliari Filippo Medri.

Curiosamente, riconquistata la maglia del Messina, Accursi incrociò il Cagliari da avversario nell’agosto del 2003 in un incontro di Coppa Italia: dopo 40 minuti dall’inizio della partita perse la marcatura di Mauro Esposito e fu costretto al plateale fallo in area con conseguente penalty che realizzato da Gianfranco Zola.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche