Resta in contatto

Approfondimenti

Il Natale del Cagliari sotto la gestione Tommaso Giulini

Questo odierno è il quarto Natale per Tommaso Giulini presidente del Cagliari. L’imprenditore milanese ha infatti rilevato il pacchetto azionario del club rossoblù, l’11 giugno 2014 da Massimo Cellino, che era stato al timone della società per ben 22. Sotto l’albero varie difficoltà, ad eccezione del 2015, quando il Cagliari, vincendo 2-1 in casa della Salernitana, guidava il campionato cadetto e, a fine stagione, tornò in Serie A, vincendo il torneo per la prima volta in oltre 97 anni di storia con Massimo Rastelli alla guida tecnica, avendo la meglio sulla sorpresa di quella stagione, il Crotone.

Il primo Natale della gestione Tommaso Giulini è amarissimo. Infatti alla vigilia del Natale 2014 il presidente rossoblù esonerò Zdenek Zeman, che aveva fortemente voluto in panchina, ingaggiando Gianfranco Zola, che a marzo sarebbe stato sollevato dall’incarico, con Zeman richiamato e successivamente dimissionario e approdo in panchina di Gianluca Festa, con retrocessione in B a fine campionato.

Il Natale dello scorso anno non vede guida tecnica cambiata, ma un momento particolare in casa Cagliari, di nuovo tra le 20 protagoniste della massima serie. Infatti il 18 dicembre, dopo la sconfitta a Empoli (triste giornata soprattutto per il brutto infortunio di Federico Melchiorri) esplode il caso Marco Storari, che non gradisce la decisione di mandare la squadra in ritiro fino alla partita del Sant’Elia contro il Sassuolo. Lo spogliatoio rossoblù è una polveriera. Il match con gli emiliani si mette male. Infatti Farias e compagni vanno sotto (tra i fischi 3-1). La tensione tra Rastelli e alcuni giocatori è palese. Storari, ufficialmente influenzato ma in panchina) è sostituito da Rafael tra i pali. La partita il Cagliari la vince in rimonta 4-3, ma l’episodio di capitan Daniele Dessena che esce dal campo al 40’ sostituito da Marco Borriello, che butta la fascia di capitano in terra (oltre a dare un calcio al cartellone) non è piaciuta sia alla società che ai tifosi.

Questo Natale invece niente panettone rossoblù per Massimo Rastelli. Il tecnico di Torre del Greco, che aveva condotto la squadra all’undicesimo posto finale, viene esonerato il 17 ottobre scorso da patron Giulini, che ingaggia Diego López il quale, dopo aver fatto da secondo a Ivo Pulga e quindi da capo allenatore, ritorna in panchina per la terza volta alla guida del Cagliari che lo ha visto capitano per tante stagioni. Il tecnico di Montevideo, dopo aver dato una raddrizzata alla situazione, nelle ultime settimane sta vivendo un momento non semplice. La sua squadra ha perso in casa con Inter e Fiorentina venerdì sera in campionato, oltre che uscita di scena dalla Coppa Italia per mano di un ottimo Pordenone (ma pur sempre compagine della Serie C) e ha pareggiato a Bologna 1-1 e alla Sardegna Arena 2-2 contro la Sampdoria. Una serie di risultati negativi e di prestazioni (in particolare quella contro i viola) con difficoltà nel creare occasioni da gol, che hanno visto le avversarie dirette alla salvezza, rifarsi sotto.

38 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
38 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti