Resta in contatto

News

Un Cagliari troppo brutto per essere vero

Un Cagliari timido e senza idee quello apparso contro la Fiorentina secondo L’Unione Sarda. Ora a far tremare i rossoblù c’è anche una coda della classifica in costante movimento e un calendario pericoloso. Venerdì la prestazione è stata pessima: zero pressing, troppa sufficienza nelle giocate, poco gioco sulle fasce e in particolare in quella destra che in precedenza aveva regalato soddisfazioni.

Per il quotidiano sardo il principale problema sembra sia stato causato dallo stravolgimento tattico dovuto alle troppe pedine fuori ruolo contemporaneamente. Sono crollate anche alcune certezze, come Ceppitelli, prima leader della difesa poi ritornato in panchina per far posto ad Andreolli. Sparita anche quella catena di destra che tanto bene aveva fatto con Romagna, Barella e Faragò.

Decisive anche alcune valutazioni fatte durante il mercato estivo e rivelatesi errate. Una di queste è stata l’idea che Barella potesse fare anche il regista, decisione che potrebbe portare a una correzione nel mercato di gennaio.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News