Resta in contatto

Approfondimenti

Quella Coppa sempre così indigesta

«La priorità è la salvezza». Questa frase che riecheggia da ormai tanti anni dalle parti di Cagliari ha decisamente stancato. La figuraccia rimediata ieri nella gara di Coppa Italia contro il Pordenone non è francamente accettabile per una società che si propone di progettare un futuro di livello superiore a quello attuale. Ma l’ennesima uscita di scena anticipata dalla Coppa nazionale è un film visto e rivisto, che ogni stagione si presenta sempre con lo stesso titolo. Davvero si tratta di un impegno così gravoso? Davvero la Coppa Italia è considerata un fastidio da cui liberarsi il prima possibile? O non potrebbe essere vista magari come un’opportunità di un certo livello da onorare fino in fondo?

Certamente la formula ha bisogno di essere rivisitata, e le cosiddette big dovrebbero entrare in gioco da subito. Ma ciò non giustifica lo spettacolo indecoroso andato in scena ieri alla Sardegna Arena, tra l’altro di fronte a tanti bambini accorsi per vedere la loro squadra del cuore.  Una prestazione incomprensibile, che onestamente si poteva evitare.

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti