Resta in contatto

News

Qui Inter – Occhio a Candreva e Perisic. Sorpresa D’Ambrosio

I terzini dovevano essere la prima cosa da sistemare per la nuova Inter di Luciano Spalletti, riporta il Corriere dello Sport. In estate sono arrivati per questo motivo Dalbert e Cancelo. Ma entrambi faticano a trovare spazio: ecco perché il tecnico ex Zenit e Roma si è affidato. con ottimi risultati, all’usato sicuro: Nagatomo, Santon (rispolverato domenica sera contro l’Atalanta) e il sempre presente Danilo D’Ambrosio: il terzino ex Toro è stato sempre schierato titolare nelle prime tredici giornate, riposando solo nei cinque minuti finali della trasferta di Benevento. Ed è scontato possa partire titolare anche sabato sera contro il Cagliari.

Assist (due, uno domenica a Icardi, l’altro per Perisic alla terza giornata contro la Spal), rigori procurati (nel finale del derby contro il Milan) e gol, contro il Genoa, all’87° di un match bloccato, che è valso la vittoria dei nerazzurri. Nonostante alcune difficoltà negli anni passati a Milano, D’Ambrosio ha sempre dimostrato di essere un autentico uomo squadra e di ricevere la stima di tutti gli allenatori incontrati (Mazzarri, Mancini, Pioli, Spalletti, solo De Boer un po’ meno).

Poi c’è la fase offensiva. E i cross. Tanti, un assoluto marchio di fabbrica. Con il Cagliari che dovrà certamente tenere in considerazione la pericolosità dei nerazzurri sulle fasce. Undici reti su azione sono arrivate proprio da traversoni in area, più due gol nati da calcio d’angolo e uno da calcio di punizione. Statistiche da squadra matura, che sa quali armi ha a disposizione e conosce come sfruttarle. E qui il nome è facile: Mauro Icardi.

Ma i cross bisogna pure saperli piazzare, ecco perché diventa fondamentale il lavoro di Ivan Perisic e Antonio Candreva. Il primo ha già contribuito con cinque passaggi decisivi: quattro per il bomber argentino, uno per Matias Vecino. L’ala destra della Nazionale è invece a quota quattro, ma arriva a cinque assist contando anche i passaggi in profondità.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Speriamo che si svegli in fretta la nostra dirigenza se non la finiamo in serie c con la difesa che abbiamo sempre gli stessi errori non si coprano i..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News