Resta in contatto

Rubriche

Una partita, un ricordo – Sua maestà stende la Samp

Domenica 1 settembre 1991.

La Sampdoria campione d’Italia esordisce al Sant’Elia contro il Cagliari di Massimo Giacomini. C’è il pubblico delle grandi occasioni, tanto entusiasmo, e soprattutto un gran caldo.

L’anno precedente i rossoblù hanno tirato due brutti scherzi ai blucerchiati costringendoli ad altrettanti pareggi e vogliono ben figurare. Gli avversari, dal canto loro, sanno della grande responsabilità che li attende nella stagione 91-92 ed hanno allestito una gran bella squadra che dopo soli 11 minuti fa capire agli isolani che non sarà un pomeriggio semplice.

Il brasiliano Silas, infatti, trafigge Ielpo con una perfida punizione dal limite. Ma il Cagliari ha il Principe Enzo Francescoli che due minuti dopo libera Gianluca Gaudenzi in area. Il centrocampista viene steso da Fausto Pari e per l’arbitro Beschin è rigore.

Lo stesso attaccante uruguaiano realizza accarezzando la sfera e spedendo Pagliuca dalla parte opposta.

Anche i blucerchiati hanno i loro campioni: passano appena 60 secondi e Roberto Mancini elude la guardia di Gianluca Festa e realizza con un pregevole sinistro rasoterra.

Nella ripresa Sua Maestà si esibisce in un numero di altissima scuola: riceve palla sulla linea laterale, porta a spasso 4 difensori liguri e con un destro a giro sul secondo palo realizza il pareggio, mandando in estasi il pubblico sardo.

a Sampdoria è disorientata ed il Cagliari completa la rimonta al 67′: Matteo Villa fa partire il contropiede di Gaudenzi. L’ex milanista, dopo una fuga di 60 metri, viene abbattuto per la seconda volta in area. Beschin sta per decretare il secondo penalty, ma attende il concretizzarsi della regola del vantaggio. Infatti dalle retrovie ha seguito l’azione Josè Oscar Herrera che di esterno destro porta il Cagliari in vantaggio.

Al termine della partita Giacomini si sfrega le mani per una grande domenica. L’unica della sua breve parentesi sulla panchina rossoblù.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Rubriche