Resta in contatto

News

Boninsegna: «La vittoria dell’Italia come regalo di compleanno»

Il giorno del suo settantaquattresimo compleanno è anche il giorno di Italia-Svezia, gara decisiva per staccare o meno il biglietto per i Mondiali in Russia. E Roberto Boninsegna non si tira indietro alle domande su quella squadra che un tempo anche lui fece grande. «Spero che gli azzurri oggi mi facciano un bel regalo di compleanno», dice “Bonimba” ai microfoni di Radio anch’io sport, «noi siamo tecnicamente e tatticamente più forti della Svezia, il nostro successo stasera ci sta tutto. Di sicuro dobbiamo giocare la palla: Non bisognerà metterla sul fisico perché allora potrebbero sorgere problemi. Bisogna fare gol subito, sbloccare la gara nei primi dieci minuti: tutto ciò minerebbe le sicurezze degli svedesi».

La formazione? «Considerato il fatto che si è giocato venerdì, qualche forza fresca non può che essere necessaria» spiega l’ex attaccante di Cagliari, Inter e Juventus, «ma senza grandi rivoluzioni. L’affiatamento tra i giocatori è fondamentale, dunque stravolgere la squadra potrebbe comportare grossi rischi».

Sulla mancanza di grandi giocatori italiani, Boninsegna dice la sua. «Non ci sono più i grandi nomi di una volta? Certe critiche possono essere comprensibili», chiarisce, «ma il problema lo creano soprattutto le grandi squadre in cui non ci sono molti giocatori nostrani».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News