Resta in contatto

Approfondimenti

Ceppitelli, il primo gol in A

È il ventottesimo del primo tempo della partita contro il Verona, quando Luca Cigarini va a battere un calcio d’angolo in favore del Cagliari. Il pallone è indirizzato esattamente al centro dell’area di rigore, dove si è appostato come al solito Luca Ceppitelli, classe 1989 da Castiglione del Lago in provincia di Perugia.

Dinamica e storia che somiglia al primo gol in maglia rossoblù: 2 novembre 2015, il Cagliari batte 2-0 altri veneti, quelli del Vicenza, grazie alle reti di Di Gennaro nel finale e, appunto, Ceppitelli. Minuto simile, il 25′, calcio d’angolo dalla destra (batte Fossati, ieri in campo in maglia gialloblù), ma questa volta il pallone schizza dal lato opposto del campo. Murru la rimette al centro e trova la testa di Ceppitelli, per il vantaggio dei rossoblù e per il dodicesimo centro in serie cadetta del difensore.

Ieri invece, il pallone di Cigarini è finito dritto sulla coscia sinistra di Luca Ceppitelli. Una deviazione casuale, ma che ha fatto finire il pallone in rete alle spalle di Nicolas. Arriva così, in modo fortuito, il primo gol di Ceppitelli in Serie A. Non proprio come lo ha sognato, probabilmente, ma di un valore immenso per il Cagliari, che dopo il rigore sbagliato da Cigarini, si è rimesso in carreggiata grazie al gol del difensore centrale ex Bari e Perugia.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti