Resta in contatto

Approfondimenti

Cagliari: è un’occasione unica

Vietato sbagliare, ancora. Sette sconfitte su nove gare disputate. Due sole le vittorie. Cinque sconfitte consecutive, di cui tre rimediate fra le mura amiche, nel rettangolo verde di quel fortino che sarebbe dovuta essere la Sardegna Arena.

Dopo le fisiologiche sconfitte contro Juventus e Milan e le entusiasmanti vittorie contro Crotone e Spal, qualcosa si è inceppato. Non sono arrivati i risultati, neanche contro le dirette concorrenti, e nemmeno gioco e prestazioni hanno esaltato, anzi. Solo con la Lazio, dopo il cambio di allenatore e l’arrivo di Lòpez come guida tecnica del Cagliari, si è iniziato a intravedere qualcosa di diverso. Un calcio più propositivo, con i rossoblù che non si sono limitati a cercare di arginare la potenza di fuoco biancoceleste, ma anzi hanno provato spesso incursioni offensive, contropiedi e tiri in porta: 11 totali contro i 9 degli avversari, 6 nello specchio contro i 3 biancocelesti; e peccato per i due gol annullati per fuorigioco a Farias e Pavoletti.

Anche per questo, insomma, Cagliari-Benevento è diventata un’occasione unica, da sfruttare assolutamente. Una vittoria garantirebbe morale ai rossoblù, ma soprattutto gli permetterebbe di rimettere fieno in cascina dopo i cinque turni di stop che sono costati al Cagliari lo scivolamento fino al terz’ultimo posto – quota sei punti in classifica -pur con Genoa, Udinese, Crotone e Verona a fare compagnia. Salire a nove punti sarebbe una bella boccata d’ossigeno. Farlo contro il Benevento fanalino di coda e ancora a secco di punti non è affatto impossibile. Non riuscirci sarebbe probabilmente l’ennesimo fallimento.

Sprofondare nel baratro o risollevarsi e uscire dalla crisi? Il Cagliari oggi ha l’occasione unica di decidere.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti