Resta in contatto

News

Scontri ultrà Brescia e Cagliari: Daspo a 26enne

Un Daspo della durata di 8 anni è stato emesso dal questore di Cagliari Pierluigi D’Angelo nei confronti di un ultrà rossoblù di 26 anni che il 22 luglio scorso ha preso parte agli scontri avvenuti nelle ore precedenti all’amichevole tra Brescia e Cagliari a Palazzolo.

L’ultrà, come riporta l’Ansa, appartenente al gruppo degli Sconvolts, era stato arrestato in differita con le accuse di rissa aggravata, percosse e porto di oggetti per offendere. Quel pomeriggio un gruppo di circa 30 tifosi sardi era arrivato allo stadio Comunale di Palazzolo. Poco dopo un altro gruppo di circa 70 bresciani, verosimilmente attirato da cori intonati dai supporter del Cagliari, si era avvicinato provocando l’immediata reazione dei rossoblù.

Durante la rissa, secondo quanto accertato dalla Digos, il giovane che ora ha ricevuto il Daspo avrebbe partecipato attivamente agli scontri impugnando una cintura e colpendo un tifoso bresciano con un pugno. Successivamente avrebbe colpito un altro tifoso con un’asta della bandiera e un altro con uno schiaffo. Ad inchiodarlo sono state alcune riprese che lo hanno immortalato durante gli scontri. In passato aveva già ricevuto altri Daspo, mentre dopo l’arresto nei suoi confronti era arrivato un provvedimento giudiziario di allontanamento dagli stadi per un anno. Adesso la nuova pena della durata di otto anni.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News