cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ferrero: “La A ridotta a 18 squadre e diritti tv più equi”

Intervenuto in diretta all’emittente romana Radio radio, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero ha parlato della Lega Calcio, dei diritti tv e del campionato, non facendosi mancare una frecciatina contro il suo collega della Lazio Claudio Lotito: “Deve piantarla di strillare: può farlo con gli altri, non con me – ha affermato il numero uno del club blucerchiato – Mi deve stare a sentire, altrimenti lo prendo a scappellotti. La Lega Calcio è di tutti e venti presidenti, non di uno o dell’altro. Lotito lavora venti ore al giorno, ma fa solo un gran casino e i risultati non si vedono. Ha l’arte delle chiacchiere, mentre noi dobbiamo produrre ricavi e riportare la gente allo stadio. La Legge Melandri va cambiata”.
Ferrero quindi si sofferma sui diritti tv: “Sulla ripartizione dei diritti televisivi potrei insegnare a tutti, non c’è Lotito che tenga. Il campionato di Serie A deve essere ridotto da venti a diciotto squadre con due retrocessioni: chi vince la B sale direttamente, la seconda viene promossa dal play-off. Venti club sono troppi”.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Per lo scontro diretto salvezza, in programma domani alle 15 al Castellani, esclusi Hatzidiakos, Mancosu,...
Al Crai Sport Center, in gara di fatto controllata dai rossoblù, dopo il gol al...
Nel giro di un mese il Cagliari giocherà in casa dell’Empoli e poi riceverà alla...

Dal Network

Lo scontro diretto del BluEnergy Stadium ha aperto al ventisettesima giornata del massimo campionato...
Le prossime gare con Udinese, Lecce e Cagliari sarà verosimilmente il trittico verità per la...
Calcio Casteddu