Resta in contatto

Rubriche

Una partita, un ricordo

A cura di Fabio Ornano e Giancarlo Cornacchia 

Una partita sotto la neve a Cagliari? È successo pure questo!

La neve nel capoluogo è un evento raro, ancor di più lo è una partita in un Sant’Elia candidamente ricoperto di bianco.

Parliamo del 3 gennaio 1993, data che i vede i cagliaritani festeggiare più per le strade che allo stadio. Avversario di turno è il Torino di Emiliano Mondonico, rimasto sbigottito dall’insolito clima trovato nella terra dove il sole è padrone di casa.

In campo le due formazioni, che utilizzano il pallone arancione, si danno battaglia cercando di avere la meglio l’una sull’altra. Sor Carletto Mazzone, non potendo contare sullo squalificato Oliveira, lancia titolare il giovanissimo Marcelo Tejera che, tuttavia, non sfigura.

L’equilibrio precario dei giocatori unito alle condizioni del campo e alla rigida temperatura impediscono giocate di qualità, tant’è vero che i pericoli per i due portieri arrivano con conclusioni dalla distanza.

È di Vittorio Pusceddu l’occasione propizia a pochi minuti dalla fine, ma il suo calcio di punizione da 25 metri rischia di rompere le dita di Marchegiani, che già nel primo tempo aveva compiuto un miracolo su un colpo di testa di Gianluca Festa. 

Alla fine un salomonico pareggio a reti inviolate con il coraggioso pubblico che tornò a godersi quei fiocchi di neve che difficilmente rivedrà cadere sulla città.

Dovrà passare poco meno di un anno prima che Sandro Vitali possa volare in Olanda ad acquistare le calzature munite di ventose che permetteranno ai rossoblù di battere, sempre sotto la neve, il Malines negli ottavi di finale di Coppa Uefa.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche