Resta in contatto

Rubriche

Meteore rossoblù – Michail Sivakov

Nella stagione 2009-10 Massimo Cellino spende 800 mila euro per strapparlo alla concorrenza del Torino. Il neo acquisto del Cagliari è uno sconosciuto aitante bielorusso, ma che con la maglia del BATE Borisov ha già calcato i campi della Champions League. Il suo nome è Michail Sivakov e di professione fa il centrocampista.

Fisico possente e terrificante destro dalla distanza, il ragazzo riesce solo a collezionare una presenza causa problemi con la federazione del suo paese.

Nel successivo mercato invernale il patron rossoblù lo cede in prestito secco al Piacenza ottenendo in cambio un elemento che farà felici sia i tifosi che le casse del Cagliari: Radja Nainggolan.

Dopo una buona esperienza nel torneo cadetto il ragazzo rientra nell’isola dove i iniziano i suoi problemi. Messo ai margini da Bisoli prima e da Donadoni poi, accetta il passaggio al Wisla Cracovia con la quale vince lo scudetto polacco. Rientrato dal prestito, rifiuta il passaggio all’ IFK Göteborg scatenando le ire di Cellino, già ai ferri corti con il suo procuratore.

La breve parentesi di Sivakov al Cagliari si chiude il 25 agosto del 2011 quando per una modica cifra viene ceduto al sodalizio belga del Zulte Varegem.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Speriamo che si svegli in fretta la nostra dirigenza se non la finiamo in serie c con la difesa che abbiamo sempre gli stessi errori non si coprano i..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche