Resta in contatto

Approfondimenti

Crotone-Cagliari 2-2, i PIÙ e MENO di CalcioCasteddu.it

A due settimane dall’inizio del campionato il Cagliari ha pareggiato per 2-2 allo stadio Ezio Scida con la compagine che, con tutta probabilità, sarà una delle dirette avversarie per la lotta alla permanenza nella massima serie.

Le azioni da rete create dai rossoblù di Rastelli sono state parecchie, ma le reti subite sono arrivate da errori dei singoli.

Ecco i PIÙ e i MENO secondo la Redazione di Calcio Casteddu 

I PIÙ 

Nicolò Barella: Rastelli è proprio sicuro di volerlo schierare come regista? La sua corsa, la sua grinta, il suo dinamismo, il tutto unito dalla qualità delle sue giocate ne hanno oramai fatto un elemento imprescindibile per il centrocampo rossoblu. Sfiora il goal con un bel tiro al volo ed imbecca Sau con un lancio sublime. Sempre attivo e nel centro dell’azione.

Artur Ioniţa: Il leone moldavo è praticamente dappertutto e trova pure un goal di pregevole fattura. Così come Barella non andrebbe mai tolto dal terreno di gioco. La sua condizione sembra essere buona nonostante le recenti noie fisiche.

João Pedro: La fascia di capitano gli da qualcosa in più. Raccordo importante e costante tra le linee e contributo essenziale in fase di non possesso palla. Freddo e preciso pure nel realizzare il penalty.

 

I MENO

Alessio Cragno: Sarà stata l’emozione o una condizione ancora non ottimale? Sono stati diversi gli errori del portiere dell’under 21, tra cui quello che ha dato il pareggio sul tiro-cross di Tonev.

Marco Sau: Poco attivo nel reparto. Barella gli regala una palla goal che tuttavia non riesce a concretizzare.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti