Resta in contatto

News

Cagliari-Rappr.Val di Pejo, i PIÙ e MENO di Calcio Casteddu

Gentile concessione Cagliari Calcio

Gambe pesanti, condizione precaria per la maggior parte degli elementi, ma gara comunque non scevra di spunti interessanti. Nella sua prima uscita stagionale il Cagliari di Rastelli infila otto volte la porta della Rappresentativa Val di Pejo. Ecco i PIÙ e MENO di Calcio Casteddu.

I PIÙ 

Geraldino Dos Santos Galvao João Pedro – Il fantasista brasiliano sembra sin da subito indiavolato. Svaria sull’intero fronte d’attacco, a volte confondendo i compagni di reparto, e realizza una doppietta di buona fattura.

Nicolò Barella – Il gioiellino della cantera rossoblù non vede l’ora di iniziare. Moto perpetuo finché il fiato lo consente, splendido goal al culmine di una pregevole azione personale e ciliegina offerta a Borriello per la quarta rete.

Luca Cigarini –  Grande personalità. Passaggi di prima e geometrie precise, sovente da fermo. Insomma, fa correre il pallone e non le gambe.

Santiago Colombatto – Idem come il suo omologo, ovviamente con un pizzico di energia giovanile in più. Crea con Cossu un’asse di grandissima qualità ed intesa quasi perfetta.

Andrea Cossu – Dove eravamo rimasti? I compagni d’attacco rimangono in attesa ogni qualvolta entra in possesso della palla. Dai suoi piedi partono le azioni pericolose, nonché alcune conclusioni velenose che avrebbero meritato miglior sorte.

I MENO

Senna Miangue – Dimostra di essere ancora molto lontano dalla condizione con movimenti legnosi e cross decisamente fuori misura. Si propone spesso e volentieri in fase di propulsione, ma nelle rare volte in cui gli avversari affondano lo fanno proprio dalla sua parte, sintomatico della sua “sofferenza” in fase difensiva.

Marco Sau – Pure lui lontano dalla condizione, ma è noto il suo andamento “diesel”. Palesa segni di stanchezza già dopo venti minuti di gioco. Ha a disposizione alcune palle goal interessanti che vanifica banalmente.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Giulini non sarebbe in grado di fare l'amministratore di un condominio senza appartamenti figuriamoci gestire una squadra di calcio in serie A.Persona..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News