cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Amarcord rossoblù: Angelo Domenghini, il cursore

Tra i calciatori italiani più celebri e vincenti negli anni Sessanta fino all’alba del decennio successivo, Angelo Domenghini fu un grande protagonista del periodo d’oro rossoblù.

Bergamasco di Lallio, nato il 25 agosto 1941, Domenghini si mise in luce come attaccante puro nell’Atalanta conquistando una Coppa Italia e debuttando in azzurro. La successiva parentesi con la maglia dell’Inter fu ricca di successi in Italia e all’estero, tra scudetti, Coppe dei Campioni e Intercontinentali. Tuttavia venne accantonato in azzurro da Fabbri ed esplose in tutto il suo splendore con l’arrivo di Valcareggi: la maglia numero sette della Nazionale divenne di sua proprietà per alcuni anni, ricchi di bellissimi ricordi. Il trionfo all’Euro ’68 – con la prima finale raddrizzata dalla sua botta dal limite – e poi il secondo posto iridato in Messico. A cui arrivò dopo lo scudetto con il Cagliari, che lo aveva acquistato l’anno prima. Le sue corse inesauribili sulla fascia, quell’andatura particolare e i cross morbidi sono ancora vivi negli occhi degli appassionati dell’epoca. “Domingo” è stato l’ala destra più forte dell’intera storia rossoblù, tra i più illuminati suggeritori per la bocca da fuoco Gigi Riva. Al Cagliari dal 1969 al 1973, con 99 presenze e 18 reti all’attivo.

 

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il probabile undici rossoblù secondo la nostra redazione...
Indisponibili i lungodegenti Shomurodov, Oristanio (entrambi però verso il recupero) Sulemana Mancosu e Hatzidiakos,...
Al Città dello Sport di Ferentino i rossoblù sfiorano la vittoria contro la squadra ciociara...

Dal Network

Gara risolta nel primo tempo dalla compagine di Gilardino. Friulani per quasi tutta la ripresa...
“Abbiamo provato con giocate individuali, ma il problema sono i tre gol su palla inattiva”...
Il quotidiano cartaceo evidenzia in una analisi gli atteggiamenti comportamentali del presidente dei campioni...
Calcio Casteddu