Resta in contatto

News

Tavecchio: “Serie A a 18 squadre? Non ora”

Il presidente della FIGC Carlo Tavecchio è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, spaziando tra diversi argomenti. Sulla possibilità che il campionato di Serie A ritorni a 18 squadre è stato abbastanza chiaro: “In questo momento la Serie A è divisa in dieci a destra e dieci a sinistra, ma per votare la riforma devono essere almeno 15. Quelli dalla parte destra pensate che votino a favore di questo provvedimento? Un commissario straordinario non ha poteri sulla questione e non può farlo se non con il consenso delle società. Vedo la situazione molto problematica, si potrebbe fare con un provvedimento coercitivo, ma non lo può fare certo un commissario”.

Sull’imminente utilizzo della VAR, Tavecchio ha invece asserito: “Sarà una novità assoluta in Italia e insieme a pochi altri ci è stata concessa dalla Fifa e anche questo è stato un grande riconoscimento”.

Infine il presidente della FIGC ha affrontato anche il tema dei diritti tv dal 2018 al 2021: “Faremo di tutto per arrivare al massimo della raccolta dei diritti tv. Stiamo operando sull’estero e andremo noi a cercare gli sponsor. Metteremo in mostra il meglio dl calcio italiano per avere dei consensi. Sul problema del riparto per quanto mi risulta nel 2018 è già stato adottato quindi è un problema per il 2018-2019, ma dovrà essere fatto da qualcuno che non sono io”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News