Resta in contatto

News

La rincorsa di Melchiorri: “Due anni difficili. Sto bene”

L’attaccante del Cagliari Federico Melchiorri è notoriamente molto legato alla sua terra d’origine, le Marche. Quando fu necessario non fece mancare il suo sostegno in occasione dei tristi eventi sismici del 2016. Federico è originario di Treia, in provincia di Macerata. A margine di alcune considerazioni sulla realtà calcistica della sua città, riportate dalla testata marchigiana Picchio News, ha espresso un pensiero anche per i suoi propositi rossoblù in vista della nuova stagione.

La Maceratese, in cui giocò nel 2012-13, rischia di non potersi iscrivere al prossimo campionato di Lega Pro per motivi finanziari. “Mi dispiace, sono molto legato alla squadra della mia città”, ha dichiarato Melchiorri. “Spero che i problemi vengano risolti, consentendo l’iscrizione al campionato”.

Infine Federico ha parlato dei buoni propositi per il campionato 2017-18: tutti i tifosi del Cagliari gli augurano di essere lasciato in pace dalla malasorte. Un vero calvario, il suo, che l’ha tormentato negli ultimi anni. Melchiorri si lesionò il crociato anteriore del ginocchio destro durante la stagione della promozione. Rientrato in squadra all’inizio di questo campionato, realizzò subito il gol decisivo con la Sampdoria. 10 presenze, 3 gol e la maledetta ricaduta a Empoli. Di nuovo sotto i ferri, un’altra mezza stagione buttata al vento. Ora l’attaccante di Treia è concentratissimo, con un unico obiettivo da centrare: farsi trovare pronto il 9 luglio, ai nastri di partenza del ritiro che il Cagliari inizierà a Pejo.

“Resto in maglia rossoblù. Sto bene e mi sto preparando al meglio per il prossimo campionato. Spero di recuperare tutto ciò che mi è mancato in questi ultimi due anni”. Melchiorri ha finora totalizzato 41 presenze e 13 reti in partite ufficiali con la squadra isolana.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Joao Pedro deve restare

Ultimo commento: "IN TURCHIA RESTERÀ FERMO UN MESE PER STIRAMENTO, GRANDE FORTUNA DEL CAGLIARI PER LA SUA FUORIUSCITA."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News