Resta in contatto

Approfondimenti

Santiago Colombatto, a Cagliari per giocarsi le sue carte

Su Gianlucadimarzio.com pochi giorni fa è apparsa un’intervista al ventenne centrocampista argentino Santiago Colombatto, di proprietà del Cagliari ma nella scorsa stagione in prestito al Trapani. Mancino naturale, Colombatto è stato soprannominato “il piccolo Redondo” ed è stato anche uno dei pochi da salvare nella disastrosa annata del Trapani in Serie B. Ora è pronto a tornare alla base per essere valutato dallo staff e capire quale sarà il suo futuro.

Il suo ruolo preferito è quello di centrocampista centrale, dice di ispirarsi a Biglia, Cambiasso e naturalmente Redondo. Deve molto a Ivan Ramiro Cordoba che lo ha suggerito al Cagliari e a suo padre che lo ha spinto insieme al suo agente a cercare fortuna in Italia.

Il suo obiettivo è quello di essere confermato nella rosa del Cagliari da mister Rastelli, ma la concorrenza è alta. Intanto l’esperienza in B è servita per crescere, la stagione sfortunata della squadra non ha offuscato quanto di buono fatto dall’argentino e chissà che non sia lui a rivelarsi il vero rinforzo a centrocampo.

Infatti le sue doti da regista sono proprio quello che manca nel centrocampo del Cagliari, che già si pensa a sistemare con l’acquisto di Luca Cigarini dalla Sampdoria. Quello di Colombatto è un profilo che potrebbe tornare molto utile nel corso della stagione, anche ipoteticamente come vice Cigarini o, perché no, scalzando proprio il più esperto collega dalla formazione titolare.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti