Resta in contatto

Approfondimenti

Santiago Colombatto, a Cagliari per giocarsi le sue carte

Su Gianlucadimarzio.com pochi giorni fa è apparsa un’intervista al ventenne centrocampista argentino Santiago Colombatto, di proprietà del Cagliari ma nella scorsa stagione in prestito al Trapani. Mancino naturale, Colombatto è stato soprannominato “il piccolo Redondo” ed è stato anche uno dei pochi da salvare nella disastrosa annata del Trapani in Serie B. Ora è pronto a tornare alla base per essere valutato dallo staff e capire quale sarà il suo futuro.

Il suo ruolo preferito è quello di centrocampista centrale, dice di ispirarsi a Biglia, Cambiasso e naturalmente Redondo. Deve molto a Ivan Ramiro Cordoba che lo ha suggerito al Cagliari e a suo padre che lo ha spinto insieme al suo agente a cercare fortuna in Italia.

Il suo obiettivo è quello di essere confermato nella rosa del Cagliari da mister Rastelli, ma la concorrenza è alta. Intanto l’esperienza in B è servita per crescere, la stagione sfortunata della squadra non ha offuscato quanto di buono fatto dall’argentino e chissà che non sia lui a rivelarsi il vero rinforzo a centrocampo.

Infatti le sue doti da regista sono proprio quello che manca nel centrocampo del Cagliari, che già si pensa a sistemare con l’acquisto di Luca Cigarini dalla Sampdoria. Quello di Colombatto è un profilo che potrebbe tornare molto utile nel corso della stagione, anche ipoteticamente come vice Cigarini o, perché no, scalzando proprio il più esperto collega dalla formazione titolare.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

È una domanda?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Si, può essere un buon rinforzo.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grande Pepe..."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti