cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Udine, insulti a Maignan: la Procura aprirà un’inchiesta sui fatti accaduti

Al 32' della gara di ieri la decisione del portiere di abbandonare il campo, spingendo Maresca a fermare la partita. per 5 minuti

In corso già da ieri accertamenti da parte della polizia per verificare le responsabilità dei cori razzisti scanditi contro il portiere del Milan, Mike Maignan, nel corso della partita contro l’Udinese disputata al Bluenergy stadium. A riportarlo è Ansa. Il procuratore capo di Udine, Massimo Lia, ha fatto presente come, non appena gli atti saranno trasmessi alla magistratura, a partire da domani, verrà aperto un fascicolo.

I FATTI – Durante la gara tra Udinese e Milan, al minuto 26, dopo aver ricevuto i primi insulti razzisti, Maignan ha avvicinato l’arbitro Fabio Maresca per segnalarglieli. Il direttore di gara ha ordinato l’annuncio per dissuadere i sostenitori friulani a proseguire. Al 32′ altri insulti razzisti e la decisione di Maignan di abbandonare il campo, spingendo Maresca a fermare la partita. Il portiere ha fatto poi ritorno sul prato, insieme ai suoi compagni, dopo 5 minuti.

 

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

Gara risolta nel primo tempo dalla compagine di Gilardino. Friulani per quasi tutta la ripresa...
“Abbiamo provato con giocate individuali, ma il problema sono i tre gol su palla inattiva”...
Il quotidiano cartaceo evidenzia in una analisi gli atteggiamenti comportamentali del presidente dei campioni...
Calcio Casteddu