Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Ranieri, quell’incredibile coincidenza nel segno del Cagliari: fu Scopigno a farlo esordire in Serie A

Un episodio curioso degli esordi da calciatore dell’attuale tecnico rossoblù sottolinea il suo strettissimo legame con la squadra sarda

Cagliari nel suo destino. Una frase quasi consumata, riferita a Claudio Ranieri, sentita tante volte nelle ultime settimane, ma che alla luce di un curiosissimo episodio assume un significato ancora più grande.

È la stagione 1973/74, alla Roma c’è un allenatore che in Sardegna ha assunto i contorni della figura mitologica. Si tratta di Manlio Scopigno, vincitore tre anni prima del campionato alla guida di un Cagliari irripetibile. Succede poi che nel mese di novembre, durante una gara di campionato dei giallorossi sul campo del Genoa, Scopigno fece esordire un giovane difensore. Chi? Un certo Claudio Ranieri. Dunque, l’esordio in Serie A di Ranieri è dovuto a Scopigno. Davvero una coincidenza incredibile, se si pensa che poi quel giocatore poco più che ventenne, quindici anni più tardi nelle vesti di allenatore, avrebbe fatto la storia del Cagliari, portandolo dalla C alla A e raggiungendo infine un’incredibile salvezza. Scopigno e Ranieri, due allenatori amatissimi, legati a doppio filo da una squadra in comune.

“È vero”, ha confermato Ranieri nella lunga intervista concessa a Anthony Muroni, “una coincidenza davvero bella. Scopigno era un allenatore che ricordo con affetto, sapeva di calcio e sapeva come far esprimere al meglio i suoi giocatori. Ma dirò di più: la mia ultima gara da giocatore della Roma, sempre in quella stagione, fu proprio contro il Cagliari. In quella partita marcavo Bobo Gori, giocava anche Gigi Riva. Indimenticabile”.

25 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

25 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Mercato leggero? Per i lettori di CalcioCasteddu il Cagliari si è fatto illudere dai risultati di gennaio

Ultimo commento: "La società Cagliari calcio continua a comprare bidoni se va avanti così finiamo in serie c"

(SONDAGGIO) Mercato invernale “leggero”, rosa competitiva o è finita l’illusione di gennaio?

Ultimo commento: "Ranieri, te l'avevo detto di non venire a Cagliari. Con questo Presidente ci rimetti la faccia e questo mi dispiace molto."

(SONDAGGIO) C’è spazio per Nainggolan nel Cagliari di Ranieri?

Ultimo commento: "L'ha finita alla spal il fenomeno, che vergogna. ..."

Nainggolan, per i lettori di CalcioCasteddu farebbe ancora la differenza nel Cagliari

Ultimo commento: "Nainggolan si è dimostrato un piccolo uomo. ..."

(SONDAGGIO) Pavo e Lapadula funzionano, giusto sacrificare Luvumbo?

Ultimo commento: "Ranieri la disposizione dei giocatori e questa purtroppo troppi infortunati quando sono disponibili tutti ci sarà l'imbarazzo della scelta andiamo..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti