cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Serie C Girone B. Ragatzu risponde a Gazoul: per l’Olbia ad Alessandria un 1-1 che serve a poco

I bianchi evitano la sconfitta portando via un punto dal Moccagatta che non migliora le cose, ma soprattutto non le peggiora

L’Olbia esce imbattuta dalla gara contro l’Alessandria, ma non può sorridere. L’1-1 non cambia le cose e lascia le distanze intatte coi piemontesi che, dopo questo turno infrasettimanale, continuano ad avere due punti di vantaggio in classifica.

PUNTI PESANTI. La sfida è vivace e, vista la situazione in classifica, non potrebbe essere altrimenti. I padroni di casa spingono maggiormente quando hanno l’iniziativa e vanno in gol al 27’ con Gazoul, che con un colpo di testa non lascia scampo a Gelmi. Biancu sfiora il pareggio al 32’, Martignago il 2-0 al 40’. Un minuto dopo un folle retropassaggio di Fabbri, per poco non costa carissimo.

Nella ripresa serve un’Olbia completamente diversa per cambiare le sorti all’incontro. Cosa che accade Galluresi subito avanti, dopo 15 Speranza in piena area ferma con la mano il pallone calciato da Biancu. Dal dischetto Ragatzu pareggia. Occhiuzzi vuole dare maggiore incisività e inserisce Sueva e La Rosa al posto di Fabbri e Minala. Al 5’ Gelmi si oppone alla grande su Martignago, quindi il duello si ripete (sempre a favore del portiere degli isolani) al 14’. Brivido al 26’ sul tiro di Galeandro. Al 32’ Travaglini impegna Marietta, che tiene il risultato sul pareggio, dando un punto a testa. Da notare che (48′) Ragatzu sfiora il 2-1. Nel prossimo turno (sabato ore 17.30) l’Olbia riceve al Nespoli la Recanatese.

MISTER OCCHIUZZI DOPO LA GARA. “Un tempo a testa dice che il pari è il risultato giusto. Certo, nella ripresa noi abbiamo accelerato molto e avuto le occasioni per vincere, ma nel primo tempo ho visto paura nei ragazzi. Una paura legata sicuramente alla classifica che non ci fa stare tranquilli e alle ultime due sconfitte immeritate contro Carrarese e Cesena, due squadre di prima fascia contro le quali abbiamo giocato alla pari. Nel primo tempo non riuscivamo a tenere le giuste distanze, un problema che abbiamo sistemato nella ripresa quando siamo riusciti a scrollarci di dosso i timori per andare a riprendere la gara. I ragazzi hanno finito in crescendo, dando tutto quello che avevano. Qualcosa da rimproverare? Niente sotto il profilo dell’impegno, ma non possiamo permetterci di giocare con paura“.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Al Nespoli bianchi in dieci dal 22 per l’espulsione di Montebugnoli. La rete su rigore...
Spesso i bianchi partono bene ma alla prima difficoltà sono incapaci di reagire ...
Nonostante il cambio in panchina, con Biagioni al posto dell’esonerato Gaburro, i galluresi rimediamo il...

Dal Network

Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...
Al Mapei Stadium di Reggio Emilia parte fortissimo l’undici di casa, alla rimonta rossonera al...
Padroni di casa vanno in vantaggio con Politano. Meret para un rigore a Soulè, poi...

Altre notizie

Calcio Casteddu