cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

ESCLUSIVA – Tomasini: “Cambiare ruolo a Mancosu. Centrali: più attenti!”

Il campione d’Italia 1970 Giuseppe “Beppe” Tomasini, da doppio ex di Cagliari-Brescia, presenta il match in esclusiva alla nostra redazione

CAGLIARI. “Mi permetto di dare un suggerimento a Liverani: Mancosu va fatto giocare in posizione centrale e non sulla fascia! Altrimenti non può sfruttare il tiro e i suggerimenti per i compagni. Come regalare un uomo agli avversari. Per quanto riguarda la difesa, i centrali Goldaniga e Altare devono mettere maggiore attenzione a tutte le dinamiche nell’area di rigore. Mi sarebbe piaciuta una coppia Lovato-Altare… Non dimentichiamoci del centrocampo, in generale ci sono i mezzi per fare bene. Sono fiducioso per la partita di sabato, i rossoblù hanno tutte le carte in regola per giocarsela. Ma guai a mollare e che la luce non si spenga, il calcio non è questo! Sembrava quasi che nelle ultime partite, una volta in svantaggio, i giocatori rossoblù avessero ricevuto una bomba atomica dall’alto e fossero incapaci di reagire! Se il nostro Cagliari non avesse combattuto sempre, non avremmo mai vinto lo Scudetto. Mai smettere di combattere anche quando si è in svantaggio, perché con la coesione e la grinta anche un avversario in difficoltà o sfavorito può ribaltare il pronostico“.

BRESCIA. “Calcisticamente ho debuttato in Serie B con il Brescia, esordendo in prima squadra con Azeglio Vicini. Non fu un assaggio positivo, a Catanzaro, avevo 18 anni: sbagliai qualcosa. La squadra salì comunque in Serie A. Poi la parentesi alla Reggina, la retrocessione di ritorno al Brescia e il trasferimento al Cagliari. Fu il club lombardo a farmi passare professionista, fino a quel momento alternavo gli allenamenti al lavoro nella fabbrica tessile in cui erano stati già mio nonno e mio padre, dalle 6 alle 14. Fino a quel momento percepivo 40.000 lire: ‘Te ne diamo 100.000, così fai solo il calciatore!‘. Fu l’inizio della mia carriera. Il Brescia di oggi è una buona squadra, che può ambire come il Cagliari alle posizioni di vertice della classifica“.

 

Subscribe
Notificami
guest

46 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'ex attaccante del Cagliari Raffaele Paolino oggi festeggia 55 anni: CalcioCasteddu lo ha intervistato per...
Maurizio Franzone, doppio ex di Cagliari-Salernitana, presenta il match in esclusiva ai lettori di CalcioCasteddu....
L'ex allenatore del Cagliari - nonché calciatore del Napoli - Attilio Tesser, uno dei più...

Dal Network

Lavoro parziale con la squadra per Milik. Solo personalizzato per Szczesny ...
Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...

Altre notizie

Calcio Casteddu