Resta in contatto

Approfondimenti

Mancosu, il figliol prodigo torna a casa: la sua scheda

13 anni: dopo così tanto tempo, Marco Mancosu ritorna a Cagliari per rimettersi addosso quei colori e vivere probabilmente l’ultima sfida della carriera. Chiudendo un cerchio

IL PROFILO. Marco Mancosu è nato a Cagliari il 22 agosto 1988. Alto 180 cm per 77 kg, ha iniziato come esterno di centrocampo. È fratello minore di Matteo, attaccante, che si laureò capocannoniere della Serie B 2013-14 con la maglia del Trapani dopo tanta gavetta tra i Dilettanti in Sardegna. Il più piccolo dei fratelli Mancosu, Marcello, è anch’egli calciatore professionista. Marco ha fatto tutta la trafila nelle giovanili azzurre, fino a esordire con l’Under 21 grazie alla chiamata di Casiraghi. Sposato con Valeria e padre di Gioia, nata nel 2015.

LA CARRIERA. Un prodotto del vivaio rossoblù, che ha vissuto un avvio di carriera in prima squadra molto promettente: il debutto in Serie A contro l’Ascoli nel 2007, bagnato da un gol, e dieci presenze nella stagione successiva. Poi il prestito al Rimini e il ritorno alla casa madre, abbandonata definitivamente nel 2009 con ulteriori due gettoni in campionato. Da allora ha iniziato un giro d’Italia che lo ha portato a Empoli e in club del Sud quali Siracusa, Benevento, Casertana e Lecce. L’ultima parentesi è stata alla SPAL, chiusa ieri con l’addio concordato con il sodalizio ferrarese, nonostante il contratto in essere.

CARATTERISTICHE. Marco Mancosu è un elemento molto dotato dal punto di vista tecnico, capace di giostrare come mezzala, trequartista o punta aggiunta. Pur non trattandosi di un attaccante puro, il suo score parla da sé: 97 reti ufficiali tra campionato e Coppa, in 449 incontri disputati (più 12 gare negli spareggi con un gol segnato). Una delle sue peculiarità è l’abilità sui calci piazzati, in particolare dal dischetto: insomma, parliamo di un giocatore dalla spiccata inclinazione offensiva.

LIVERANI. L’allenatore del Cagliari Fabio Liverani e Marco Mancosu si conoscono molto bene, perché il calciatore è stato il suo capitano nella fortunata esperienza leccese: il periodo più importante nella carriera di Marco, da leader in campo e cannoniere aggiunto (50 reti ufficiali in cinque stagioni, di cui 14 nella Serie A 2019-20). Naturale che in lui il Mister veda un potenziale trascinatore nella sua nuova avventura in Sardegna. C’è grande curiosità per scoprire in quale posizione il tecnico lo utilizzerà e il suo ruolo nelle gerarchie rossoblù.

INFO. Con 50 gol, Mancosu è il terzo miglior marcatore nella storia del Lecce, dietro Pasculli e Chevantón. Nel maggio del 2021 ha dichiarato su Instagram di aver avuto un tumore, dopo un’operazione chirurgica sostenuta a marzo.

 

118 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
118 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Cagliari-Venezia: i tifosi hanno scelto la loro formazione

Ultimo commento: "Modulo più adatto con l'abbondanza di centrocampisti che abbiamo, più geometrie di gioco verso gli attaccanti. Se funziona il filtro del..."

(SONDAGGIO) Che voto date al mercato del Cagliari?

Ultimo commento: "3- Un mercato orientato al massimo guadagno senza guardare assolutamente alle esigenze della squadra, comprando giocatori a fine carriera o giovani..."

Luvumbo titolare o “super-sub”? Avete votato così

Ultimo commento: "Sempre dal primo minuto, Zito è in una forma straordinaria, ha classe e verve del vent'enne. Lui e Mokoumbu, sempre dal primo minuto, coadiuvati da..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti