Resta in contatto

News

Il Tar dell’Emilia Romagna conferma: il Bologna resta in quarantena e non giocherà a Cagliari

Le ordinanze delle autorità locali che avevano messo in isolamento le due squadre sono cancellate. I giocatori possono rompere l’isolamento, allenarsi e giocare

La Lega Serie A ha vinto il braccio di ferro con le Asl. Almeno a Udine e Torino: il Tar del Friuli e quello del Piemonte hanno dinfatti ato ragione al ricorso presentato dai legali della confindustria del pallone, contro l’isolamento di Udinese e Torino. Le ordinanze delle autorità locali che avevano messo in quarantena le due squadre sono cancellate. Vuol dire che i giocatori possono rompere l’isolamento e allenarsi e quindi giocare. In questo modo, Torino-Fiorentina e Udinese-Atalanta si dovrebbero COSì svolgere regolarmente domani, Va ricordato che, da protocollo, però chi ha 13 calciatori, compresi i Primavera, deve giocare. Resta possibile lo slittamento a lunedì, per dar modo ai club di organizzarsi. Ma a questo punto (ricorda repubblica.it) i vincoli che avevano impedito alle due squadre di giocare giovedì scorso sono crollati.

NO AL BOLOGNA IN CAMPO A CAGLIARI. La decisione del Tar dell’Emilia Romagan invece porta al creare pesantissimo, che fissa dei nuovi criteri nell’isolamento dei calciatori. Infatti le ASL potranno applicare la quarantena solo a chi non ha ancora la terza dose. È il caso del Bologna (8 positivi e allenamenti individuali da casa), unico ricorso che infatti la Lega Serie A ha perso. Perché i calciatori di Mihajlovic riceveranno il booster soltanto lunedì e fino a quel momento non potranno neanche allenarsi. Niente protocollo quindi per la squadra bolognese e rinvio del match contro il Cagliari.

IL COMUNICATO DELLA LEGA CALCIO. “La Lega Serie A esprime la massima soddisfazione per le pronunce giurisdizionali dei diversi Tar (Piemonte, Friuli-Venezia Giulia e Campania) che hanno riconosciuto la validità dei ricorsi contro i provvedimenti delle Asl che avevano impedito ad alcune formazioni di A la prosecuzione della propria attività sportiva. Queste decisioni fanno ben sperare, come ribadito più volte nei giorni scorsi, che si possa arrivare in breve tempo a uniformare gli interventi delle Asl territoriali nel rispetto della legge e dei protocolli sportivi”

55 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
55 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News