Resta in contatto

News

Qualificazioni Euro 2023 Under 21. L’Italia segna con Lucca e Cancellieri: Irlanda battuta 2-0

Successo meritato per i ragazzi di Nicolato che vincono con un gol per tempo e rispondono alla Svezia che si conferma in vetta al girone

IRLANDA (4-2-3-1): Maher; O’Brien, McGuinness, Bagan; O’Connor, Kilkenny (31’ st Tierney), Coventry, Wright; Smallbone (31’ st Devoy), Noss (11’ st Ebosele); Whelan (11’ st Ognufaolu-Kayode). A disp.: Odumosu, McEntee, Ferry, Hondermarck, Ferguson. All.: Crawford

ITALIA (4-3-3): Carnesecchi; Bellanova, Lovato (33’ Pirola), Okoli, Cambiaso; Rovella, Sa. Esposito, Ricci; Colombo (41’ st Cancellieri), Lucca, Vignato (47’ st Mulattieri). A disp.: Turati, Quagliata, Ranocchia, Piccoli, Ferrarini, Fagioli. All.: Nicolato

ARBITRO: Fesnic (ROM)

RETI: 30’ pt Lucca, 44’ st Cancellieri

AMMONITI: Sa. Esposito

Missione compiuta per l’Italia Under 21. La vittoria per 2-0 sul campo dell’Irlanda vale oro, anche perché la Svezia (vittoriosa anche oggi sulla Bosnia) non molla la vetta. Partita da titolare per Bellanova, che sta trovando continuità nel Cagliari da parte di Mazzarri, mentre Carboni è stato mandato in tribuna per un fastidio all’orecchio.

LA GARA. Fasi di studio caratterizzata da duelli. Uno in particolare salta agli occhi. Quello tra i 201 cm di Lucca e i 198 di O’Brien. Il primo squillo è azzurrino, col cross di Bellanova per la sforbiciata di Vignato (13’) fuori di pochissimo. Gara comunque ben giocata da entrambe e abbastanza equilibrata, anche se dai ritmi bassi. Colombo e compagni fanno soffrire col loro possesso palla e fraseggio, i padroni di casa, arrivando in area e siglando con Lucca al 30’, profittando di un errore di O’Brien, che lo porta a segnare col destro senza difficoltà. 9’ dopo, gran controllo e botta col destro di Vignato, 2-0 mancato di un non nulla. Non ha miglior fortuna prima dell’intervallo, decretato dall’arbitro romeno Fesnic dopo 2’ di recupero, il destro strozzato calciato da Ricci.

La ripresa si apre col gran sinistro al volo dal limite (2’) di Cambiasso, con pallone non lontano dalla porta di Maher. Al 22’, il da poco entrato Ognufaolu-Kayode riceve palla in area pressato da Okoli, cade sperando in un rigore che l’arbitro, giustamente, non concede. Rovella ci prova al 27’, ma seppur il tiro sia potente la battuta risulta essere troppo centrale. Un minuto dopo esterno destro di Vignato, palla fuori di poco e l’Italia resta sempre in vantaggio per 1-0. Partita corretta in terra irlandese. Gestione azzurrina ma poco cinismo nel chiudere anzitempo il match. Altra chance sprecata di Rovella, per il 2-0 al 33’. Maher non trattiene (34’) sulla conclusione di Colombo, poi si salva in qualche modo. Brivido dall’altra parte.

Determinante e strepitoso nel modo in cui si tuffa Carnesecchi che si oppone al 37’ su Tierney ad un passo dal gol. Finale acceso, con Colombo che non sigla il gol per un soffio al 39’, nonostante il tiro a botta sicura, solo per l’intervento del portiere. Gara però in ghiaccio al 45’ con Cancellieri, che sigla con l’esterno sinistro al termine di un micidiale contropiede.

PROSSIMI IMPEGNI. Dopo l’amichevole di martedì alle 18,30 contro la Romania a Frosinone gli azzurrini torneranno in campo per un’altra sfida delle qualificazioni a Euro 2023, il prossimo 25 marzo in Montenegro.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Ricorda però di non belare a voce troppo alta 😂"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News