Resta in contatto

Rubriche

Accadde oggi… 1923, nasce Bercarich: gol, vizi e miseria

Erminio Bercarich, bomber del Cagliari per due sole stagioni a metà del Novecento, nacque 98 anni fa. Un personaggio molto particolare

GOL E SREGOLATEZZA. Nato nei territori dell’odierna Croazia l’8 novembre 1923, Erminio Bercarich è stato un centravanti molto prolifico a cavallo tra gli anni Quaranta e Cinquanta, con un aspetto che forse ne ha frenato la carriera: il grande amore per la vita notturna e i vizi. Longilineo, tecnico e potente, arrivò a Cagliari in Serie C dopo una positiva esperienza alla Reggina e l’assaggio di Serie A nel Venezia. I sardi lo acquistarono dal Prato nel 1951 e non se ne pentirono. Bercarich trascinò a suon di gol (ben 30 in 36 gare) i suoi alla promozione in cadetteria, strappando al presidente rossoblù Loi un bonus molto vantaggioso: 5.000 lire per ciascun gol segnato, che utilizzò principalmente per la bella vita. Un’altra stagione in doppia cifra in Sardegna e poi via, verso altri lidi.

GLI ULTIMI DIFFICILISSIMI ANNI. Lasciato il calcio si ritrovò in gravi difficoltà, sbarcando il lunario con tanti mestieri e in condizioni di indigenza. A inizio anni Ottanta fu ritrovato da un giornalista romano nella sua “casa” – era costretto purtroppo a dormire da lunghissimo tempo in auto, presso un deposito di mezzi abbandonati – e l’uomo Bercarich riconquistò un pochino di dignità. A lui si interessò il presidente del Cagliari Fausto Moi che lo invitò al Sant’Elia: quel giorno i rossoblù vinsero. Il momento di ritrovata serenità durò poco. Erminio morì nel 1987 sul letto di una clinica romana.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Non credo possa essere Agostini il nuovo ct. Non mi sembra all'altezza."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "A me piacerebbe Zanetti e in d.s. in gamba e Giuliani che li facesse lavorare in pace"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche