Resta in contatto

News

Serie C Girone B, Olbia: al Nespoli arriva l’Imolese. Pisano convocato dopo un lungo stop per infortunio

I bianchi, reduci dal ko beffa sul campo della Reggiana, puntano al riscatto. Per accordi match anticipato alle 14.30

Obiettivo tre punti contro l’Imolese (reduce dalla sconfitta casalunga per 4-2 con la Carrarese) per il sorpasso in classifica. L’Olbia, reduce dalla sconfitta immeritata e beffarda in casa della Reggiana, torna in campo domani al Nespoli alle 14.30. Orario ratificato, in accordo con gli emiliani, visto che ini origine il match era fissato per le 17.30. Tra gli assenti in casa ospite, Lombardi, che ha rimediato una distorsione alla caviglia destra, ma anche Rossi, Torrasi, Santopadre, Rinaldi e De Sarlo. Ben sei gli assenti in Sardegna, dunque.  In casa Olbia Canzi (allenatore di Lombardi nel Cagliari Primavera due stagioni fa) può nuovamente contare su capitan Pisano. Il difensore di Selargius, che in settimana ha ripreso ad allenarsi regolarmente con il gruppo dopo un lungo stop a seguito di una doppia frattura composta, che lo ha lasciato lontano di campi da gioco per mesi.

LE PAROLE DI CANZI. “Sono stufo di ricevere complimenti per come si esprime la squadra in campo. È giunto il momento di prendere coscienza di quello che possiamo fare per davvero quest’anno. In casa della Reggiana abbiamo gestito in maniera ottimale la pressione ambientale, tornare a casa senza punti ci ha lasciato grande rabbia e una buona dose di rammarico difficile da smaltire. L’Imolese? Sarà una gara da prendere con le molle perché questo campionato ha già dimostrato ampiamente che non esistono partite semplici o scontate e che la posizione in classifica è un aspetto molto relativo. L’Imolese è una squadra che prova a giocare a calcio e ci riesce anche bene. Noi ci dobbiamo mettere più ferocia quando ci avviciniamo alla porta. Abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari con tutti e spesso anche meglio dell’avversario di turno, però questo è evidente che non basti. I nostri valori sono evidenti, ma dobbiamo iniziare a tramutarli in punti.

I 23 CONVOCATI
Portieri: Barone, Ciocci, Van der Want
Difensori: Arboleda, Boccia, Brignani, Emerson, Simone Pinna, Pisano, Renault, Travaglini
Centrocampisti: Biancu, Chierico, Giandonato, La Rosa, Lella, Occhioni, Palesi, Andrea Sanna
Attaccanti: Demarcus, Mancini, Ragatzu, Udoh

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News