Resta in contatto

News

Serie C Girone B. Lella spezza l’imbattibilità del Gubbio: Olbia vittoriosa 1-0

Terza vittoria su quattro gare casalinghe per i ragazzi di Canzi che s’impongono con merito contro la rivelazione d’inizio campionato

Continuità in casa Olbia. Al grande 3-3 di martedì a Chiavari con la forte Virtus Entella, fa seguito l’1-0 ai danni del Gubbio, arrivato in Sardegna da imbattuto.

RITORNO AL NESPOLI. Bianchi sfortunati al 3’. Traversa di Ragatzu, poi Ghidotti si oppone a Udoh in rovesciata, quindi è fondamentale ancora su Ragatzu. Si difende l’undici di Torrente, che si salva ancora al 15’ sul terzo tentativo da parte dell’ex attaccante di Cagliari e Rimini. Altra opposizione del portiere  (18’) su botta di Udoh, stavolta coi piedi. Brignani, sulla punizione calciata al 22’ da Emerson, sfiora il vantaggio. Solo Olbia in azione nella prima parte della sfida, che continua ad attaccare e trova la rete al 34’ con Lella che perfeziona un pallone calciato da piazzato, da parte di Ragatzu. Galluresi avanti all’intervallo dopo 47’ di partita.

Nel secondo tempo il Gubbio aumenta la propria intensità verso la porta difesa da Ciocci, che non sembra subire dagli avversari, comunque più propositivi che nel primo tempo. Canzi e Torrente inseriscono forze fresche. Il tecnico dei sardi per cercare il raddoppio e congelare la gara, quello ospite alla ricerca del pareggio. Che al 29’ prova a segnare con un rimbalzo velenoso Sarao, Ciocci si distende e spazza la sfera in angolo. Due minuti dopo tiro dalla distanza di Oukhadda, palla di poco fuori. Super parata dell’estremo difensore degli olbiesi al 35’ su Mangni, vicinissimo all’1-1. Altri cambi, con forze fresche in casa sarda, per portare a casa una vittoria di grande importanza. Si lotta fino alla fine, che arrivano dopo 5′ di recupero al Nespoli. Vince l’Olbia 1-0. E arrivano altri tre punti in classifica.

LE PAROLE DI CANZI. “L’avevamo preparata così, era la nostra strategia, per la prima volta in questo campionato. Sapendo che logo giocano bene la palla, volevamo costringerli a calciarla lunga. E ci siamo riusciti“. Nel primo tempo l’Olbia ha impressionato: “Abbiamo espresso un calcio di ottimo livello, poi dopo il gol, se proprio devo dire cosa non mi è piaciuto, siamo stati un po’ troppo leziosi in zone del campo dove non dovremmo esserlo“.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News