Resta in contatto

Approfondimenti

Serie A, Cagliari-Venezia apre la settima giornata. Torino-Juventus e Fiorentina-Napoli gare di cartello

Dieci partite in tre giorni per il nostro massimo campionato maschile prima della sosta per gli impegni delle varie nazionali

Per vari motivi, ogni gara della settima giornata (tutte le partite per gli abbonati su Dazn e tre in co-esclusiva su Sky Calcio e Sport) ha la sua grande importanza. Prima fra tutte Cagliari-Venezia, che domani apre il programma alle 20.45 alla Unipol Domus. I rossoblù di Mazzarri vogliono la prima vittoria stagionale in campionato, dopo gli appena 2 punti in sei partite, i veneti di Zanetti la continuità. Sabato alle 15 in campo Salernitana e Genoa, con Castori che viene dato in bilico sulla panchina dei campani.

DERBY E NON SOLO. Alle 18 Torino-Juventus, con i granata di Juric che sfidano i bianconeri di Allegri favoriti. Ma, a nostro avviso, può essere una sfida da tripla. Inter invece favorita al Mapei Stadium (ore 20,45) contro il Sassuolo. Il discorso di Castori vale anche per Mihajlovic. In settimana le dimissioni di uno dei due ds (Sabatini) che rischia non poco nella gara di domenica alle 12,30 del suo Bologna contro la Lazio di Sarri, che lo ha visto grande protagonista da giocatore. Hellas Verona-Spezia e Sampdoria-Udinese alle 15, precedono due contese che si annunciano bellissime e incerte: Fiorentina-Napoli alle 18, in contemporanea a Roma-Empoli, e Atalanta-Milan alle 20.45.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Se non sbaglio con lui una retrocessione già ce la siamo fatta, credo al primo o secondo anno della sua presidenza. Vogliamo continuare a dargli..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti