Resta in contatto

Euro 2020

Rimonta Belgio a Copenaghen: 2-1 sulla Danimarca e primato del Gruppo B al sicuro

Gara dai due tempi. Nel primo dominio assoluto della squadra di casa, poi nella ripresa esce fuori tutta la qualità di Hazard e compagni

Il Belgio prosegue nel punteggio netto. Dopo il successo per 3-0 sulla Russia, arriva anche il 2-1 in rimonta sulla Danimarca, che permette a Mertens e soci di restare in vetta al proprio girone.

GARA DAI DUE VOLTI. I padroni di casa vogliono sfruttare la spinta dei tanti presenti alla Telia Parken di Copenhagen per sorprendere una delle favorite alla vittoria finale. 2’ di gioco e vantaggio locale firmato Poulsen. Tutto nasce dal rinvio errato di Wass e successiva imbeccata di Hojbjerg per il destro a incrociare che supera Courtois. L’1-0 carica i danesi guidati in panchina da Hjulmand che, senza fortuna mancano il raddoppio con Mahele al 4’, Wass due minuti dopo, Braithwaite (16’). Per vedere gli ospiti propositivi bisogna aspettare fine primo tempo, con la punizione di Carrasco fuori al 44’, prima del minuto di recupero. Da segnalare lo stop al 10’ per gli applausi a Eriksen.

Mai prendere sottogamba il Belgio, che ha grande qualità. Basta un guizzo per il pareggio, che al 9′ sigla Thorgan Hazard a porta vuota  sulla strepitosa giocata di De Bruyne. Entrambi sono stati iseriti dal CT Martinez a inizio ripresa. Dopo l’1-1 si assiste ad un altro confronto, con i danesi che per parecchi minuti non riescono ad uscire dalla loro maetà campo e hanno notevolmente abbassato il loro ritmo forsennato della prima frazione. Dal vantaggio la Danimarca si ritrova sotto al 26′: effetto della grande marcatura di De Bruyne, che ricevuta palla, non ci pensa due volte a scaraventare il pallone in rete con un siluro di sinistro, di prima, a infilare Schmeichel sul primo palo. Cerca una reazione la nazionale  in maglia rossa, che si presenta in area al 31′ con Braithwaite, sinistro sul quale è determinante la chiusura di Denayer, che chiude in angolo ed evita i guai. Altra occasione al 42′ con la girata diu testa da parte di Braithwaite, che pizzica la traversa e manca il 2-2, che per poco non diventa 1-3 al 50′ per il salvataggio di Skov Olsen.  Vince il Belgio, che ha già gli ottavi di finale in tasca, mentre la Danimarca resta a zero dopo due partite.

 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Probabile visto che è attaccato al colore dei soldi non certo ai colori rossoblu"

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Euro 2020