Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Penna in trasferta – Di Carlo: “Cagliari-Roma? In Sardegna sempre sfide intense”

Del match in programma domenica alle 18 alla Sardegna Arena ne abbiamo parlato con il direttore di siamolaroma

Cagliari e Roma si ritroveranno domenica alle 18 alla Sardegna Arena. Le loro partite sono spesso state contraddistinte da spettacolo e gol, come il 2-2 in rimonta dei rossoblù in nove uomini (8 dicembre 2018) e due 4-3: uno nella stagione 1998/1999 a favore degli isolani e l’altro che ha premiato i giallorossi il primo marzo dello scorso anno. Della contesa ne abbiamo parlato con il direttore di siamolaroma.it Andrea Di Carlo.

Cagliari Roma è sempre una gara particolare alla Sardegna Arena
La sfida tra le due squadre regala sempre partite emozionanti e piene di gol. Possibile che il copione si ripeta anche in questo caso visto che le due difese concedono sempre qualcosa di troppo all’avversario in molti casi.

Cosa non ha funzionato a Cagliari con Di Francesco?
Difficile dirlo da lontano, dopo l’esperienza con la Roma il tecnico abruzzese ha inanellato due fallimenti abbastanza clamorosi anche perché aveva a disposizione degli organici importanti, soprattutto quello cagliaritano. Credo non sia entrato in sintonia con il gruppo che dopo un po’ ha rigetto la sua idea di calcio.

Quanto interessa realmente Cragno?
È senza dubbio uno dei profili monitorati per la prossima stagione.  È giovane e bravo e la Roma sta cercando un profilo simile al suo.

Nainggolan sarà assente per squalifica. In questo Cagliari poteva dare di più?
Ha perso un po’ di fame, di quella convinzione che lo ha sempre accompagnato nella carriera. Da uno come lui ci si aspetta sempre qualcosa in più.

Perché la Roma ha sofferto nelle gare importanti per un posto in Champions?
Inizialmente per errori di natura tattica, poi il problema è diventato patologico: come se la Roma andasse verso ‘morte certa’ dal punto di vista sportivo. Si approcciava alla gara con l’idea di non vincere. E così sta proseguendo in campionato.

Fonseca in bilico?
Saluterà a fine stagione per diverse ragioni. Il vero obiettivo della squadra rimane un posto in Europa. Ma, a prescindere dall’esito, I Friedkin hanno già iniziato i casting per il successore: piacciono Allegri e Sarri.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da L'angolo dell'avversario