Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. Al Sassuolo basta un tempo per ribaltare la partita e battere 3-1 la Fiorentina

Grande prima frazione dei viola meritatamente in vantaggio con un eurogol di Bonaventura. Nella ripresa tris degli emiliani in 16’

Chi ha visto il primo tempo e poi si è spostato o cambiato canale, si è perso un grande secondo tempo. Il terzo posticipo della trentunesima giornata del massimo campionato, ha visto il successo in rimonta del Sassuolo per 3-1 su una Fiorentina ormai sempre più in crisi.

FUORIA NEROVERDE NEL SECONDO TEMPO. Castrovilli si rende pericoloso al 5’ dopo una  triangolazione da Ribery all’interno dell’area di rigore, botta da distanza ravvicinata ma Consigli c’è. 16’: Vlahovic serve Biraghi: sinistro, il cui sinistro violento è respinto da Consigli che poi si oppone in tuffo su Ribery. Dopo un inizio in salita la squadra di casa inizia a guadagnare campo e portarsi in attacco, come accade al 22’ sul tiro a giro di Traorè che sul tiro a giro trova Dragowski , il quale in allungo tocca il pallone evitando che entri in rete. A passare in vantaggio, con un super gol, sono i viola grazie a Bonaventura che scambia con Ribery e poi calcia in modo pazzesco col sinistro (dopo il controllo col destro) insaccando al 31’ il pallone in rete sotto la traversa. Cerca di reagire l’undici emiliano, che fatica a far girare palla, ma che al 38’ ha la chance non concretizzata, di pareggiare con Djuricic. Prima del riposo (44′) palo clamoroso di Castrovilli con una splendida conclusione a giro con il destro dal limite dell’area.

De Zerbi, furioso con i suoi per il primo tempo giocato, mette in atto una rivoluzione con tre cambi: fuori Traorè, Djuricic e Rogerio, dentro Defrel, Berardi e Kyriakopoulos. 12’: rigore netto ai danni di Dragowski, che atterra Berardi. Dal dischetto l’attaccante non sbaglia il suo gol numero 100, con una potente sassata. Ingenuità Fiorentina commessa da Pezzella, che commette un altro fallo in area stavolta su Raspadori. Ancora Berardi a siglare a fil di palo per il sorpasso completato in appena 5’. Colpo accusato dai toscani, che ci provano al 28 con Eysseric il cui tiro va fuori. Due minuti dopo Lopez sigla il tris, con un tiro collo esterno dal limite dell’area che non lascia scampo a Dragowski. Non pago spinge ancora il Sassuolo, che si divora con Berardi il 4-1 al 39’.  Partita in ghiaccio e altri tre punti per il Sassuolo, dopo la vittoria di lunedì a Benevento. In casa Fiorentina i punti interrogativi invece sono tanti.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News