Resta in contatto

News

Qualificazioni mondiale Qatar 2022. Tris Italia servito: Lituania battuta 2-0. Decidono Sensi e Immobile

Gli azzurri, battute 2-0 Irlanda del Nord e Bulgaria, vincono anche a Vlinius chiudendo il primo trittico di gare a punteggio pieno

LITUANIA (4-3-2-1): Švedkauskas; Mikoliūnas (29’ st Gašpuitis), Beneta, Girdvainis, Vaitkūnas; Dapkus, Šimkus (38’ st Petravičius), Slivka; Novikovas, Sirgėdas (13’ st Eliošius); Černych (29’ st Kazlauskas). A disp.: Adamonis, Driomovas, Gašpuitis, Laukžemis, Šilkaitis, Lasickas, Romanovskij, Valskis, Baravykas. All.: Urbonas

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Tolói, Mancini G., Bastoni (43’ st Acerbi), Emerson Palmieri (10’ st Spinazzola); Pessina (17’ st Barella), Locatelli, Pellegrini (1’ st Sensi); Bernardeschi, Immobile, El Shaarawy (1’ st Chiesa). A disp.: Sirigu, Meret, Di Lorenzo, Belotti, Insigne, Lazzari, Bonucci. All.: Mancini R.

ARBITRO: Raczkowski (POL)

RETI: 2’ st Sensi, 49′ st Immobile (rig.)

AMMONITI: Pellegrini, Šimkus, Pessina, Locatelli, Vaitkūnas, Kazlauskas

Allo stadio LFF, capienza poco più di cinquemila spettatori per l’ impianto della nazionale Lituania (stasera vuoto) in un terreno di gioco semi sintetico, l ’Italia, battute 2-0 a Parma l’Irlanda del Nord e a Sofia la Bulgaria, porta a casa il tris, imponendosi 2-0.

LA CONTESA. Mancini rivoluziona la squadra, optando per un turnover massiccio, con il solo Donnarumma titolare rispetto alla gara di domenica in Bulgaria, e l’esordio assoluto dell’italo brasiliano Toloi, in forza all’Atalanta. Panchina per Barella, come a Sofia (poi entrato nella ripresa) solo tribuna per Cragno. Avvio di marca azzurra, con Pellegrini, che al 3’ si trova il tiro murato dalla difesa e al 6’ ribattuta la conclusione in corner. Tuttavia la poca attitudine con il terreno di gioco non in erba, non consente a Immobile compagni un gioco fluido come vorrebbe il CT. Gara bloccata e portieri inoperosi. Al 39’, filtrante di Pessina per El Shaarawy, il quale a due passi dalla porta non riesce a deviare verso la rete difesa da Švedkauskas, che due minuti dopo sventa in angolo il pallone calciato Emerson Palmieri, con un gran sinistro. Intervallo, concesso dall’arbitro polacco Raczkowski, dopo 2’ di recupero.

A inizio ripresa dentro Sensi e Chiesa, con l’interista che sigla al 2’ dopo una prima ribattuta del portiere lituano sulla botta di Chiesa. Subito azzeccati i cambi di Mancini.  Pessina prima e Immobile poi al 5’ ad un passo dal raddoppio. Sbloccato il punteggio, dopo un primo tempo difficile, si evidenzia la netta differenza tra i due undici in campo. 9’: Locatelli calcia a botta sicura su cross lungo di Bernardeschi, Švedkauskas evita lo 0-2. Gran palla di Spinazzola, che di testa grazia i lituani della marcatura. Solo Italia in campo alla ripresa delle ostilità. Errore dell’arbitro, che ammonisce Locatelli, il quale in diffida, salterà il prossimo match. Fiammata casalinga con Eliošius che, profitta di uno sbaglio di Bastoni e impegna severamente Donnarumma (al primo intervento di tutta la sfida) che risponde alla grande al 27’. 38′: Bernardeschi serve un cioccolatino in piena area a Locatelli, che si divora il gol.  Nel secondo dei 4′ di recupero, mancino potente di Chiesa, palla fuori non di molto. al 4′ fallo di Kazlauskas su Barella, rigore che Immobile non sbaglia per il 2-0 finale.

L’ALTRO MATCH DEL GRUPPO C. Al Winsdor Park di Belfast tra Irlanda del Nord e Bulgaria è finita 0-0. Turno di riposo per la Svizzera. In classifica Italia in testa 9 punti, segue la Svizzera, un match in meno a 6, mentre Irlanda del Nord e Bulgaria muovono la classifica, lasciando a 0 la Lituania.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News