Resta in contatto

Approfondimenti

La volata salvezza a dieci giornate dalla fine del campionato: le proiezioni

Sono otto le squadre impelagate nella lotta per non retrocedere in Serie B: dal Genoa quasi al sicuro, al Crotone quasi spacciato. Il possibile punteggio finale di ciascuna

Dieci finali, o almeno è quello a cui dovranno somigliare: Genoa, Fiorentina, Spezia, Benevento, Torino, Cagliari, Parma e Crotone si daranno battaglia per cercare di non sprofondare nell’inferno della Serie B, a dieci giornate dalla fine del campionato. Tra il Genoa quasi al sicuro e il Crotone le cui speranze sono ridotte ormai al lumicino, andiamo ad analizzare il tratto finale di ciascuna squadra, con la proiezione dei punti che potrebbero incamerare.

GENOA 31. Con l’arrivo di Davide Ballardini, i liguri hanno letteralmente svoltato. Nonostante un calo (fisiologico) nelle ultime gare, con la vittoria di venerdì in casa del Parma ha raggiunto quota 31 punti, mettendosi in posizione nettamente privilegiata rispetto alle altre concorrenti. Le prossime gare: Fiorentina in casa, le trasferte di Juventus e Milan, poi a seguire Benevento e Spezia in casa, la trasferta a Roma contro la Lazio. Nel finale Sassuolo, Bologna, Atalanta e per ultimo il Cagliari alla Sardegna Arena. La salvezza non dovrebbe essere messa in discussione, a meno di crolli clamorosi. Proiezione classifica finale: 38-40 punti.

FIORENTINA 29. La vittoria sul Benevento ha fatto fare un bel salto alla squadra viola. Ma gli attuali 29 punti non la mettono al riparo da possibili risucchi, tutt’altro: a parte la visita al Genoa alla ripresa del campionato, e più avanti contro il Cagliari, nel suo percorso non avrà più scontri diretti, ma affronterà squadre come Atalanta, Sassuolo, Verona, Juventus, Bologna, Lazio e Napoli. Ultima in Calabria, contro il Crotone presumibilmente già retrocesso. Percorso duro, che potrebbe rivelarsi molto pericoloso. Proiezione classifica finale: 36-37 punti.

SPEZIA 29. La vittoria sul Cagliari ha dato una grande spinta alla squadra di Vincenzo Italiano. Con 29 punti, si è tirata momentaneamente fuori dalla zona più calda. Ora però i liguri sono attesi da prove tutt’altro che semplici: Lazio fuori casa, Crotone al Picco, poi in sequenza Bologna, Inter, Genoa, Verona, Napoli, Sampdoria. Chiusura con Torino e Roma a La Spezia. Proiezione classifica finale: 36-37 punti.

BENEVENTO 29. Il clamoroso exploit a Torino contro la Juventus ha ridato vigore ai campani, che dovranno però affrontare un cammino tra i più difficili. Dopo la pausa riceverà il Parma, poi Sassuolo in casa, Lazio e Genoa fuori, Udinese in casa, Milan al Meazza, poi il Cagliari, l’Atalanta a Bergamo, Crotone e ultima col Torino. Proiezione classifica finale: 37-39 punti.

TORINO 23. Al momento non decifrabilissima come squadra. L’avvento di Davide Nicola ha leggermente migliorato le cose, ma non così tanto da imprimere una decisa marcia per rimettersi in carreggiata. Ha ancora la gara con la Lazio (a Roma) da recuperare, vedremo. Alla ripresa c’è il derby contro la Juventus, la trasferta di Udine, poi Roma, Bologna, Napoli, Parma, Verona, Milan e finale con Spezia e Benevento. Proiezione classifica finale: 34-36 punti.

CAGLIARI 22. Il cambio (tardivo) in panchina ha prodotto la svolta sperata, con sette punti racimolati in appena tre gare. Ma la doppia sconfitta con Juventus e (soprattutto) Spezia, ha riproposto diversi dubbi sulla tenuta mentale della squadra che, nonostante sia composta da elementi di grande valore tecnico, stenta a decollare. Contro la Sampdoria si è visto il miglior Cagliari della stagione, al Picco di La Spezia invece si è rivista una squadra timorosa, incapace di reagire alle prime difficoltà. La sconfitta in casa dei liguri è di quelle pesantissime: da un possibile -1 si è passati nuovamente a un demoralizzante -7. Stesso distacco accumulato finora da Fiorentina e Benevento. Unica squadra al momento alla portata è il Torino, a -1. Si vedrà. Il cammino: alla ripresa i sardi ospiteranno il Verona, poi la trasferta in casa dell’Inter, Parma in casa, fuori a Udine, ancora in casa con la Roma. Finale con le trasferte a Napoli e Benevento, Fiorentina in casa, Milan al Meazza, Genoa alla Sardegna Arena. Proiezione classifica finale: 36-38 punti.

PARMA 19. La brutta sconfitta interna contro il Genoa pesa, e tanto. Il quartultimo posto non è distante ma il cammino da qui in avanti è proibitivo: trasferta a Benevento, Milan in casa, visita a Cagliari e Juventus, Crotone in casa, Torino fuori. Finale con Atalanta, Lazio, Sassuolo e Sampdoria. Proiezione classifica finale: 31-34 punti.

CROTONE 15. La retrocessione in Serie B è quasi una certezza, ma le ultime gare con Serse Cosmi in panchina hanno proposto una squadra tutt’altro che arrendevole. Molti gli scontri diretti nel suo cammino finale (Spezia, Parma, Benevento e Fiorentina), ma è da dire che il Crotone potrebbe rappresentare una mina vagante per quelle squadre che l’affronteranno convinte di farne un solo boccone. Proiezione classifica finale: 24-26 punti.

30 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
30 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Chi sceglie 'è' Liverani. Questo nostro è un gioco."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "per me Deiola è prezioso non sarà un fuoriclasse ma dà l'anima per la squadra e tiri da lontano che sono belli da vedere"

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Giulini coadiuvato da Capozucca, nn spendono nemmeno un euro, il tesoretto accumulato deve restare puro......"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti