Resta in contatto

News

Torchia: “Rugani sta bene al Cagliari e vuole proseguire il percorso”

L’agente del difensore rossoblù da ex portiere ha parlato dello scontro Ronaldo-Cragno che ha portato al giallo per il portoghese

Davide Torchia, agente di Daniele Rugani, è intervenuto a TMW Radio trattando vari argomenti riguardanti il Cagliari. Sul suo assistito in rossoblù ha affermato: “Dobbiamo aspettare di vedere come finirà la stagione, e sappiamo bene il perché. Daniele è quello che gioca e che deve sentire certe cose, mi sembra di aver capito che cercasse un ambiente che potesse ridargli smalto nuovo, a 26 anni. Andrebbe sentita la Juventus, ma ci piacerebbe dare continuità sotto questo punto di vista al progetto Cagliari. Le squadre però non sono le mie, vanno capite tutte le condizioni economiche e tecniche, se possono o meno investire certe cifre su un difensore. Faranno i loro conti…. Il suo rientro? . La pazienza avrebbe voluto un inserimento graduale, ma essere sempre disponibile e presente per lui è stato un piacere: si è tolto la ruggine di dosso, grazie a prestazioni di buon livello che hanno creato fiducia nei suoi confronti”.

LE IMPRESSIONI SUL CAGLIARI. “Squadra costruita su una certa qualità tecnica, rinforzata nel mercato di gennaio. Semplici per me è stato bravo nel dare una ventata di voglia e tranquillità ad una squadra che aveva il morale sotto i tacchi, frenata in maniera incredibile. Per quanto ho visto io, la squadra era in difficoltà personale, non riuscivano a tenere i palloni e fare i passaggi: serviva lo sblocco. Infatti nella partita col Crotone hanno rischiato di andare due volte sotto nei primi dieci minuti… Da lì sono cresciuti e hanno raggiunto i risultati: lo stop con la Juve si può mettere in preventivo, ora dovranno ripartire”.

SULLO SCONTRO RONALDO CRAGNO.  “Una cosa che è nell’istinto dei portieri è capire subito se in uscita può arrivare sul pallone: al primo metro, se c’è la percezione, parte. Sia che ci siano gambe tese o nessuno davanti: in quella frazione di secondo lo senti arrivare, c’è un omino dentro di te che dice: “T’ha preso!”. Un po’ come quando freni, guardi lo specchietto e realizzi che sei dal carrozziere. Clinicamente, per quello che è successo, gli è andata bene. Per regolamento era espulsione“.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News