Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. L’Inter batte a fatica 1-0 l’Atalanta al termine di una gara equilibrata

Decisiva la rete di Skriniar nella ripresa. Bergamaschi poco fortunati verso la porta di Handanovic. Nerazzurri a +6 sul Milan

Inter verso lo Scudetto? Mancano ancora tante gare, ma certamente  l’1-0 ottenuto con grande fatica su un’ottima Atalanta, è un segnale forte dopo quasi dieci anni di dominio Juventus in Italia. Il gol di Skriniar è stato fondamentale nel match valido come ultimo posticipo della giornata numero 26 della Serie A 2020/2021.

DERBY NERAZZURRO LOMBARDO. Sia Conte, molto nervoso e ammonito da Mariani al 12’, che Gasperini si affidano alle migliori formazioni possibili. A San Siro Lukaku e compagni sono i padroni di casa, mentre Zapata e soci (prima di tornare a giocare al Gewiss Stadium) hanno disputato gare che hanno dato gioie in Champions. Entrambi sono ex di turno, subendo un esonero nelle loro avventure. Strepitosa giocata di Gosens al 10’ con palla tesa in area, Perisic salva in ripiegamento. Quattro minuti dopo, nel tentativo di anticipare Lukaku, Romero rischia l’autorete. 18’: Zapata salta Skriniar ma nessun compagno lo segue per piazzare il pallone alle spalle di Handanovic. Tra il 24’ e il 25’ Lukaku ha due buone chance per sbloccare la partita, ma nella prima occasione tira lento e, nella seconda, viene superbamente rimontato da Djmsiti. Sugli sviluppi di un corner stacca di testa Zapata (39’) Handanovic si trova il pallone addosso e evita un modo fortunato lo 0-1 in modo istintivo. Un minuto dopo la difesa meneghina salva su Maehle. Al 44’ Perisic entra in area e cerca di servire Lukaku, ma molto bravo Djmsiti a disorientare l’avversario. Squadre all’intervallo, dopo 1’ di recupero.

La capolista rischia forte al rientro in campo con Zapata che al 3’ non trova la rete davanti ad Handanovic. Scampato il pericolo la capolista realizza al 9’ con Skriniar che batte Sportiello, infilando la palla all’angolino. Tre minuti dopo sontuoso recupero di Romero su Lukaku, pronto a mettere in rete il pallone del 2-0. Gara aperta e con tanti sussulti che l’Inter vuol chiudere o, ovviamente, l’Atalanta, pareggiare. al 23′ Zapata (che uscirà poco dopo) cerca di sorprendere il portiere con un tiro sul primo palo, con palla che esce d’un soffio.  Tre minuti più tardi, su palla tesa di Ilic, nulla da fare neanche per Djmisiti. al 39′ Pasalic sfiora l’1-1. Finale tutto bergamasco, ma vince l’Inter.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News