Resta in contatto

News

US – Leonardo Semplici è il nono allenatore dell’era Giulini

Da Zeman all’ormai nuovo tecnico rossoblù passando per Zola e Maran. Ecco gli otto mister passati da Cagliari negli ultimi sette anni

Tommaso Giulini non è un mangia-allenatori alla Cellino ma poco ci manca. Come ricorda L’Unione Sarda, infatti, il patron rossoblù ha ingaggiato ben nove mister nei suoi sette anni di presidenza.

RASTELLI IL PIÚ LONGEVO. Il primo anno è un disastro. Zeman, Zola, nuovamente Zeman e poi Festa. Solo Rastelli ha lavorato in Sardegna per più di due anni. Approdato a Cagliari nell’estate 2015, è stato sollevato dall’incarico nell’ottobre 2017 dopo la vittoria del campionato di Serie B e un’ottima salvezza ottenuta nella stagione 2016/2017 (47 punti incamerati, record dell’era Giulini). Per il resto, pochissima continuità. Diego López passa da Cagliari solo per 31 partite, poi Maran. Seicento giorni a corrente alternata tra il terzo posto virtuale e il rischio della retrocessione che costringono Giulini a virare su Zenga. L’Uomo Ragno salva la squadra ma a fine stagione viene sostituito con Eusebio Di Francesco. Il film di questa stagione, infine, è cosa nota con Leonardo Semplici che diventerà nelle prossime ore il nono allenatore dell’era Giulini.

 

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
19 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco
Francesco
8 giorni fa

Ma chissà che il cambio di allenatore serva a qualcosa , la situazione è molto grave ,ci vorrebbe un miracolo , forse qualche giocatore l’avrei preso a calci nel c……o

GIORGIO
GIORGIO
8 giorni fa

Personalmente avrei preferito Donadoni.
Di Semplici si sa un po’ troppo poco per le ambizioni di una simile società.
Speriamo bene.
Cambiare guida è comunque necessario.
La squadra non è in grado di seguire il “credo” di Di Francesco.

ZioFranco
ZioFranco
8 giorni fa
Reply to  GIORGIO

Ambizioni? E quali sarebbero? Le stesse che aveva Di Francesco? A Cagliari serve un allenatore che faccia poca poesia e tanta legna. Donadoni sono anni che non allena sul serio. In Cina allenato per finta senza ottenere particolari risultati

Tano
Tano
8 giorni fa

Giulini ha trasformato il Cagliari in zimbello del calcio.. Promesse, progetti.. Quante pagliacciate figlie di un padre ignobile.. Sparisci. Ciarlatano

Mao
Mao
8 giorni fa
Reply to  Tano

Cellino li cambiava in una sola stagione tutti quelli allenatori

Alexx
Alexx
8 giorni fa
Reply to  Mao

Cellino non è più il presidente del Cagliari e comunque non ha mai prolungato il contratto a un allenatore prima di esonerarlo

Alexx
Alexx
8 giorni fa
Reply to  Mao

Cellino non è più il presidente del Cagliari

Andrea
Andrea
8 giorni fa

Il prossimo da cambiare e proprio il presidente

Alexx
Alexx
8 giorni fa

Signore e signori….il circo! l’ultima pagliacciata del capo clown è stata quella di rinnovare il contratto a Di Francesco un mese prima di esonerarlo, Un vero genio del ridicolo. MA QUANDO TE NE VAI?

Giovannino Oristano
Giovannino Oristano
8 giorni fa
Reply to  Alexx

Bravissimo!!!!!!!!

Serghey
Serghey
8 giorni fa

Una domanda. Secondo voi (tifosi) se il Cagliari si salva…….. Poi dimenticherete tutto? Via tutti i vecchietti, e mettere le basi con giovani, sappiamo la nostra realtà.

Sandro
Sandro
8 giorni fa
Reply to  Serghey

Concordo: inserire giovani.
L’importante è che sappiano giocare a calcio.
La società per la verità ci ha provato anche quest’anno.
Tripaldelli, Zappa , fratelli Tramoni Caligara.
Ma i risultati ahimè sono sotto gli occhi di tutti.

Paolo
Paolo
8 giorni fa

Si Cerri, Caligara, Carboni, Tramoni, Pinna, Walu, Zappa, Sottil ecc. ecc. veramente forti da salvezza tranquilla.

Satyricon
Satyricon
8 giorni fa

e tutto perchè alla “piazza” non piaceva Rastelli…. che faceva punti quando serviva, ma ci si lamentava delle imbarcate e del “non gioco”… e si giocava con un JP10 inguardabile che passeggiava in campo ed un Farias che per fare una cosa buona ne doveva sbagliare prima 5 e la legna la facevano Isla, Padoin, Ionita e Barella….

Paolo
Paolo
8 giorni fa

Allenatore Benito Urgu

Paolo
Paolo
8 giorni fa

Simeone J. Pedro Zappa Godin sono titolari e sono inguardabili immaginiamoci quelli che siedono in panchina. Pogaridadi non ce ne di squadra. Bisogna ripartire da Cragno e magari con un altro presidente con un vero progetto che non sia solo da serie B.

Arnaldo
Arnaldo
8 giorni fa

Ma dai… non facciamoci condizionare dai risultati, se il presidente non l’ha esonerato prima è perché i giocatori lo seguivano. Ma dopo le ultime partite casalinghe è apparso evidente che il feeling con la squadra è venuto meno, quindi giiusto andare oltre. Quello che mi domando io è perché Semplici e non Zenga?

Andrea forza Cagliari
Andrea forza Cagliari
8 giorni fa

Peccato per l’esonero di di Francesco domenica avremo preso un altra scoppola forza Cagliari Con semplici ci salviamo

Elio
Elio
7 giorni fa

E Inutile perdersi in polemiche sterili. Tutti coesi, tutti vicini alla squadra. Ci salveremo. In bocca. al lupo a Semplici e a tutta la squadra .

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "il maggior fuoriclasse tecnico del Cagliari, negli anni 80 era secondo in Sud America solo a Diego"

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Semplicemente grazie ninja"

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Tovalieri"
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "La migliore espressione del calcio sardo. Un campione immenso dentro e fuori dal campo"

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Ero presente, gran gol di Pepe e un immenso Cagliari che lotta per tutta la partita e infine tutto lo stadio in piedi ad applaudire, uno spettacolo..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News