cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Serie A il punto. Cagliari: qualcosa oltre la classifica si muove. Campionato avvincente per scudetto, Europa e salvezza

Nonostante la beffa col Sassuolo, non la prima in stagione, si è vista una squadra che finalmente ha voglia di lottare

Lottare, giocarsela e mettercela tutta. Già questo va bene, anche se a volte non basta. Come accaduto ieri. L’1-1 in casa col Sassuolo, stesso risultato dell’andata al Mapei Stadium di Reggio Emilia lascia (e non può essere altrimenti) un grande amaro in bocca, anche se ha fatto muovere una classifica ferma a 14 punti, diventati ora 1, dal pareggio interno del 20 dicembre con l’Udinese. Certo, la vittoria manca adesso da tredici gare (2-0 alla Sampdoria del 7 dicembre) ma i segnali ci sono in vista della prosecuzione della stagione, che domenica sera vedrà Cragno e compagni in campo all’Olimpico contro la Lazio che ieri ha strapazzato l’Atalanta, riscattando l’uscita dalla Coppa Italia. Gara molto complicata, come il campionato del Cagliari, ma si parte sempre da 0-0 e tutto può accadere.

COSA HA DETTO LA GIORNATA. Che il ritorno è iniziato con le vittorie delle squadre in lotta per lo Scudetto, esclusa (o quasi) l’Atalanta che ha perso in casa con l’appena citata Lazio, ovvero la capolista Milan impostasi 2-1 a Bologna, l’immediata inseguitrice Inter che ha rifilato un pesante 4-0 al Benevento, la terza forza Roma (alle prese col caso Fonseca-Dzeko) 3-1 all’Hellas Verona, la Juventus impostasi 2-0 a Marassi sulla Sampdoria, il Napoli che ha superato 2-0 il Parma e la Lazio di Simone Inzaghi. Sei  squadre raccolte in 9 punti (sette con l’Atalanta a -10) con di fatto tutti gli scontri diretti ancora da giocare, il primo Juventus-Roma (2-2 all’andata) sabato alle 18.

Sassuolo con 31 punti e Hellas Verona a 30 in mezzo al guado, tra la speranza di giocarsela ancora per un posto in Europa League e la consapevolezza di non abbassare troppo la guardia verso il basso, come la Sampdoria a 26. Dopo ci sono 9 squadre in lotta per evitare gli ultimi tre posti che portano in Serie B. Un girone che parte dai 22 punti del Benevento di Filippo Inzaghi ed è chiuso dal Crotone a 12, con in mezzo Udinese e Genoa (la più in forma nelle ultime gare) a quota 2, Bologna a 20, Spezia con 18, la coppia Cagliari-Torino con 15, il Parma a 13, davanti al Crotone di Stroppa.

IL PROSSIMO TURNO. Seconda giornata al via venerdì alle 20.45 su Sky Calcio con Fiorentina-Inter . Sabato alle 15 Atalanta-Torino sulla stessa emittente che trasmetterà anche Sassuolo-Spezia e alle 18 Juventus-Roma.  Ci si sposta sul canale 209 di Sky (Dazn 1) per assistere alle 20.45 Genoa-Napoli, domenica alle 12.30 Benevento-Sampdoria e alle 15 a Udinese-Hellas Verona. Su Sky Calcio le altre partite: Milan-Crotone alle 15, lo scontro diretto salvezza Parma-Bologna alle 18 e Lazio-Cagliari alle 20.45 anche su Sky Sport.

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Ora tocca a voi valutare la prova dei rossoblù a San Siro...

Cala il sipario a San Siro: i rossoblù tornano in Sardegna con un punto d’oro...

Dal Network

Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...
Al Mapei Stadium di Reggio Emilia parte fortissimo l’undici di casa, alla rimonta rossonera al...
Padroni di casa vanno in vantaggio con Politano. Meret para un rigore a Soulè, poi...

Altre notizie

Calcio Casteddu