Resta in contatto

News

Coronavirus, la Sardegna rischia di finire in fascia arancione. Gli ultimi dati: 233 nuovi positivi e altri 15 decessi

La situazione in Italia: le vittime sono 507. Dato incoraggiante dalle terapie intensive che vede fortunatamente un crollo

La Sardegna rischia di finire in fascia arancione con l’ultima classificazione prevista dalle ordinanze del ministro della Salute Roberto Speranza (CHE HA ANNUCIATO LO STATO DI EMERGENZA ALMENO FINO AL 30 APRILE) che, ricorda l’Ansa, arriveranno venerdì.  Tra i parametri, l’indice di trasmissabilità R(t) che sopra l’1 porta in fascia arancione e sopra l’1.25 in quella rossa. L’8 gennaio scorso in Sardegna l’R(t) era a 1.02, mentre nell’ultimo monitoraggio settimanale del ministero della Salute pubblicato venerdì scorso è indicato lo 0.95, quindi sotto soglia. L’Isola tuttavia rientrava tra le Regione a rischio alto a causa dei dati incompleti forniti a Roma. Un altro criterio riguarda l’incidenza dei casi per 100mila abitanti: nell’ultimo report dell’Istituto superiore di Sanità, relativo alla settimana 28 dicembre-3 gennaio, la Sardegna è sotto soglia a quota 78,01 rispetto ad una media nazionale di 166,02. Ci  sono poi da considerare i posti letto occupati da pazienti Covid in terapia intensiva, passati tra l’11 e il 12 gennaio dal 27% al 25% (Italia 31%), e in reparti non intensivi (31% rispetto al 29% di una settimana fa contro il 37% della media italiana). In entrambi i casi la Sardegna mostra valori sotto le soglie critiche del 30% per le intensive e del 40% per l’aerea medica.

I DATI DI OGGI IN SARDEGNA. Si riabbassa la curva dei contagi. 233 i nuovi casi (34.669 dall’inizio dell’emergenza) ma non cala il numero dei morti. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati, infatti, ancora 15 decessi che fanno salire il numero complessivo dei morti a 865. In totale sono stati eseguiti 516.015 tamponi con un incremento di 3.034 test. Sono invece 532 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi, 47 in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.868. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 15.979 pazienti guariti, più altri 378 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 34.669 casi positivi complessivamente accertati, 7.921 (+51) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 5.731 (+79) nel Sud Sardegna, 2.784 (+10) a Oristano, 7.022 (+52) a Nuoro, 11.211 (+41) a Sassari.

E QUELLI IN TUTTA ITALIA. Secondo il bollettino del ministero della Salute sono 15.774 i tamponi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia su 175.429 test eseguiti. Le vittime sono 507. Ieri si erano registrati 14.242 nuovi casi con 141.641 tamponi e 616 morti. L’indice di positività scende al 9%, ieri era al 10%. Il totale delle vittime da inizio pandemia sale a quota 80.326. Un altro dato incoraggiante arriva dalle terapie intensive che crollano di 57 unità, facendo passare il numero da 2.636 a 2.579.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Lucio Bernardini

Ultimo commento: "un vero capitano,ci ha regalato geometrie,emozioni e grandi soddisfazioni.Grazie Lucio, sei tra quei giocatori che non si potranno mai scordare"

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: ".... José Oscar Herrera..."

Carmine Longo

Ultimo commento: "Ma guardate che l Inter non ci ha favoriti in nulla ! Boninsegna valeva più di quello che ci hanno dato ! Si il Cagliari vinse lo scudetto .... ma lo..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Rocco e Paolino arrivarono dall'Inter quando tornammo in B con Ranieri. Paolino prese il posto di Piovani."

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Il grande vero pri cope è Fracescoli"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News