Resta in contatto

News

Cagliari-Inter, le formazioni ufficiali: Di Francesco conferma Pavoletti al centro dell’attacco

A poco meno di un’ora dal fischio di inizio, arrivano gli schieramenti titolari: il bomber livornese ancora titolare, catena di destra con Faragò e Zappa

Poche sorprese nelle decisioni del mister rossoblù. Tra poco Cagliari e Inter scenderanno in campo alla Sardegna Arena, ed Eusebio Di Francesco ha deciso per la continuità nonostante gli ultimi recuperi di Nandez e Simeone, ancora a corto di allenamenti. Ecco dunque confermato Pavoletti al centro dell’attacco, supportato da Zappa, Joao Pedro e Sottil. In difesa Faragò, centrali Walukiewicz e Carboni, col ritorno di Lykogiannis sull’out di sinistra.

Inter che punta ora tutto sul campionato, con Eriksen dal primo minuto e con l’ex Barella al suo solito posto a centrocampo.

Ecco le due formazioni:

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Carboni, Lykogiannis; Marin, Rog; Zappa, Joao Pedro, Sottil; Pavoletti. All. Di Francesco.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Sanchez. All. Conte

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
14 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Giambattista Lampis
2 mesi fa

Ha confermato la formazione di Verona con l’unica variante di Liko al posto di Tripaldelli, quest’ultimo fuori per infortunio, per ora mi sembra la formazione più sensata, per opporsi all’Inter, poi in corso d’opera ha anche dei cambi di qualità, cosa che a Verona aveva in modo più limitato. Che Dio ce la mandi buona e senza vento.

Mario Pagano
2 mesi fa
Reply to  Granese

Il centrocampo è in palese inferiorità rispetto a quello dell’Inter. Oggi doveva giocare a 3 in mezzo al campo, mettendo Oliva. Oppure schierando una 3-5-2 speculare.

Giambattista Lampis
2 mesi fa
Reply to  Mario Pagano

Mario il mio pensieri è che Oliva non è da serie A almeno per il momento, Nandez è al rientro dopo il Covid e se schierabile è solo per una parte limitata di partita, gli altri in panchina non possono competere a questi livelli, pertanto solo in caso di necessità. Non penso che la nostra squadra si deva mettere a specchio con il modulo dell’avversario, perchè cosi facendo dovremmo cambiare modulo quasi tutti gli incontri, teniamo il nostro e sviluppiamo movimenti e intesa.

Fulvio Mereu
Fulvio Mereu
2 mesi fa
Reply to  Granese

Su Oliva sono purtroppo d’accordo. Non ha velocità di pensiero ed esecuzione

carlo p.
carlo p.
2 mesi fa

Barella, non ti impegnare troppo, fatti saltare oppure… fatti espellere! Pensa ai compaesani.

Gav
2 mesi fa

Cuore,testa e gambe.
Mettiamoli sulla graticola…forza vecchio cuore rossoblù

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Bravo Di Francesco, Pavoletti e’in crescita, e’un patrimonio del Cagliari e merita fiducia👏👏👏

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Oggi Di Francesco e in vena di regali la difesa in mano a Farrago quanto ci vuole per cambiare qualcosa tanto con l’Inter non aspettiamoci sorprese noi arriviamo nel momento giusto per tirar su il morale degli altri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

dai guerriero

massimo
massimo
2 mesi fa

Evidentemente el leon non è ancora in condizione.benissimo carboni al centro :grande coraggio di di francesco. Piuttosto proprio con noi conte ha capito che deve giocare più offensivo.speriamo che erikson gli remi contro perché vuole andare via a gennaio

Giambattista Lampis
2 mesi fa

ora 15 minuti di ritardo, questa partita alle12,30 potrebbero abolirla, è veramente un orario indecente, non ne guardo mai una il pranzo della domenica è sacro, faccio un eccezione per la mia squadra, ma è un sacrificio per tutti penso non solo per me, le partite le trasmettano ad orari decenti, le 12,30 di domenica è indecente, ti blocca la mattina e il pomeriggio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Fuori Farago’ prima che si prenda il goal da quella fascia….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Oggi di francesco un grande…bravo bravo….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Forza Cagliari.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "il maggior fuoriclasse tecnico del Cagliari, negli anni 80 era secondo in Sud America solo a Diego"

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Semplicemente grazie ninja"

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Tovalieri"
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "La migliore espressione del calcio sardo. Un campione immenso dentro e fuori dal campo"

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Ero presente, gran gol di Pepe e un immenso Cagliari che lotta per tutta la partita e infine tutto lo stadio in piedi ad applaudire, uno spettacolo..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News