Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. 2-1 del Milan in casa della Sampdoria: i rossoneri tengono a distanza le rivali

Altri tre punti in classifica per la capolista dopo la gara di Marassi. La squadra di Ranieri non riesce più a vincere

Continua ad essere inalterato il vantaggio del Milan in testa alla classifica, sulle principali rivali. I rossoneri di Pioli vincono 2-1 in casa della Sampdoria, che si ferma di nuovo dopo il 2-2 in casa del Torino e non vince dal 3-0 sulla Lazio, il 17 ottobre scorso, rimediando tra campionato e Coppa Italia 4 sconfitte nelle ultime 5 partite. Prima del match un minuto di silenzio per Mario Maraschi, scomparso nei giorni scorsi e giocatore anche del Cagliari. (LEGGI QUI).

LA CONTESA DI MARASSI. La capolista cerca di fare la gara fin dal fischio d’inizio, da parte dell’arbitro Calvarese di Teramo, ma la prima offensiva è di Tonelli che di testa (sugli sviluppi di un corner) al minuto 8 obbliga Donnarumma ad una super parata per evitare la rete. Dall’altra parte (12’) salvataggio fondamentale in scivolata di Ferrari sul tiro  a botta sicura davanti a Audero di Rebic, sul perfetto taglio in area di Saelemaekers. perde per infortunio (19’) Bereszynski e si affida a Colley cambiando qualcosa. Spinge nuovamente la squadra di Pioli col passare dei minuti, ma tengono bene i blucerchiati lasciando pochi spazi fino al colpo di testa di Rebic che si trova il pallone respinto in piena riga da Tonelli, che evita lo 0-1 al 39’. Rigore contro la squadra di casa al 44’, per il braccio altissimo in area di Jankto in un duello aereo con Theo Hernandez, dal dischetto Kessiè non sbaglia e porta avanti i suoi. Squadre all’intervallo dopo 3’ di recupero.

La seconda parte della sfida si apre con il palo colpito da Tonali dopo 2’ , con Audero battuto. Squadre lunghe sul terreno di Marassi e ritmi che si alzano, ma pericoli veri verso i due portieri non se ne vedono, il tutto a beneficio della squadra milanese, che fa scorrere il cronometro e sigla il 2-0 grazie all’appena entrato Castillejo al 32’, che col mancino non lascia scampo all’estremo difensore di casa. La Sampdoria riapre la gara con Ekdal (che non segnava dal 2015 quando vestiva la maglia del Cagliari), cinque minuti dopo, grazie ad un colpo al volo vincente che batte Donnarumma. Nel finale, recupero di 4’ compreso, Ekdal sfiora il 2-2. Il Milan sale a 26 punti, con 5 punti di vantaggio sull’Inter. La Sampdoria resta a 11 al dodicesimo posto con il Benevento.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News