Resta in contatto

News

Cabrini: “Maradona sarebbe ancora vivo se fosse andato alla Juve e non al Napoli”

Le dure parole dell’ex giocatore campione del mondo a Spagna ’82, che condanna l’ambiente napoletano come una delle cause dei malesseri del grande campione

Non ha usato giri di parole l’ex giocatore della Juventus e della Nazionale campione del mondo a Spagna ’82. Antonio Cabrini, intervistato per alcune dichiarazioni sulla morte di Diego Armando Maradona, ci va giù pesante.

“Maradona sarebbe ancora vivo se all’epoca fosse stato della Juve e non del Napoli”, dichiara Cabrini a Irpinia Tv, “una leggenda vivente e un avversario gentiluomo che come tanti altri fuoriclasse ha saputo dare nello stesso tempo il meglio e il peggio. Sarebbe ancora qui con noi se fosse venuto alla Juve perché l’ambiente lo avrebbe salvato, non la società ma proprio l’ambiente. L’amore di Napoli è stato tanto forte e autentico quanto malato. Maradona in campo avrebbe potuto vincere una partita da solo e in un altro ambiente avrebbe potuto vincere anche quella della sua vita, terminata troppo presto”.

128 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
128 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News