Resta in contatto

News

Rossoblù in nazionale: Marin titolare con rete e assist nello spettacolare 5-3 della sua Romania alla Bielorussia

Il centrocampista del Cagliari autore al 20’ del momentaneo 2-0 su rigore. Anche Rog in campo nel 3-3 tra Turchia e Croazia

In campo stasera, sempre per due test, anche Marin e Rog. Entrambi hanno giocato dal 1’.

ROMANIA-BIELORUSSIA 5-3. Allo Stadionul Ilie Oană di Ploieşti, i padroni di casa vanno in vantaggio con Mitrea dopo 11’, su assist di Marin, che al 20’ raddoppia su rigore. Nedelcearu sigla il tris al 31’, Pușcaș realizza invece il 4-0 al 44’. Nella ripresa Nedelcearu, mette in rete il 5-0. Con un netto vantaggio la squadra di Ràdoi abbassa i ritmi e i bielorussi, vanno tre vote a segno con Kendysh al 18’, Bakhar al 35’ e Klimovich al 47’.

TURCHIA-CROAZIA 3-3.  Contro la squadra allenata da Güneş, il collega vice campione del mondo  Dalić, regala la platea a chi è meno titolare degli altri come il centrocampista cagliaritano Rog, titolare per tutta la sfida giocata al Vodafone Park di Istanbul. Un rigore di Tosun al 23’ porta in vantaggio i turchi, Budimir pareggia 9’ minuti dopo. Türüç riporta avanti i suoi al 40’. Gara intensa e Pašalić al secondo pareggio croato dopo 8’ della ripresa. Passano tre minuti e gli ospiti vanno sul 3-2 su Brekalo. Definitivo 3-0 dell’ex Roma, oggi al Leicester di Bielsa, Ünder al  13’.

PROSSIMI IMPEGNI. Adesso, per la Romania di Marin due gare di Nations League: domenica alle 20.45 a Bucarest contro la Norvegia e mercoledì stessa ora, ma a Belfast contro l’Irlanda del Nord. La Croazia di Rog, sempre in Nations League giocherà sabato alle 20,45 a Stoccolma con la Svezia e martedì a Spalato (20.45) contro il Portogallo.

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
19 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Mauritius
Mauritius
2 mesi fa

Speriamo che serva a dargli fiducia, perché la tecnica per essere determinante ce l’ha.

Shardancast
Shardancast
2 mesi fa

Bella foto…

Adriano
Adriano
2 mesi fa

E Oliva?

Pinuccio
Pinuccio
2 mesi fa

la verità è che dopo Conti, non abbiamo più avuto un bravo mediano che abbinasse tecnica e fisicità in entrambe le fasi di costruzione del gioco e di difesa. è un ruolo molto importante per gli equilibri della squadra. Marin è lento e ha poca fisicità per cui si dedica alla manovra che al momento è fatta solo di passaggi in orizzontale o peggio all’indietro.

Pinuccio
Pinuccio
2 mesi fa
Reply to  Pinuccio

Necessità di avere a fianco 2 compagni che coprano anche per lui. Se andate a rivedere i gol subiti dal Cagliari noterete come Marin è spesso in ritardo sul diretto avversario. Gli avversari ti studiano e Marin al momento rappresenta l’anello debole della catena

Pinuccio
Pinuccio
2 mesi fa
Reply to  Pinuccio

emblematico il secondo gol subito contro il Bologna, dove Soriano si trova solo in mezzo al campo dopo una sponda di testa. in quel frangente Marin è a farfalle

Pinuccio
Pinuccio
2 mesi fa
Reply to  Pinuccio

qui non so tratta di abituarsi o meno al campionato italiano, i movimenti del mediano davanti alla difesa sono uguali in tutto il mondo

Giambattista Lampis
2 mesi fa
Reply to  Pinuccio

Pinuccio, reputo il tuo commento appropriato, però diciamo che ora in rosa non abbiamo nessuno che svola quel ruolo, si Di Francesco potrebbe arretrare Nandez in mediana come è stato fatto nel II° tempo con la Samp., però perderemo un giocatore che sovente gioca nella metà campo avversaria ed è solito arrivare sul fondo e crossare, la mediana impone un diverso posizionamento del giocatore, con coperture preventive nella nostra di metà campo, come tu sai in quel II° tempo contro la Samp loro

Giambattista Lampis
2 mesi fa
Reply to  Granese

giocavano in 10 e la mediana di Nandez è stata fortemente sbilanciata in avanti, quando ci sarà da difendere è tutt’altra musica. Si potrebbe recuperare Oliva, ma per ora è in una condizione tale e quale a quella di Marin, è in campo ma non chiude, per di più ha i piedi peggio. Gira e rigira di soluzioni Di Francesco ne ha poche, nei II° tempi ha provato Caligara che è ancora acerbo, come dico sempre siamo all’inizio di un progetto, dobbiamo ancora rifinire diamo il tempo alla Società.

Giambattista Lampis
2 mesi fa

La redazione ci potrebbe spiegare in quale ruolo gioca Marin nella sua Nazionale? magari siamo noi a Cagliari ad utilizzarlo in un ruolo non adatto alle sue caratteristiche, oppure che richiede tempo perché il ragazzo si deve adattare al un nuovo ruolo e deve entrare nei meccanismi che lo stesso richiede.

GP20
GP20
2 mesi fa
Reply to  Granese

Ciao caro,è stato il solito Marin.
Schierato da play in un 343..in coppia con un esperto mastino di 33 anni Nistor ,una carriera in patria e irrinunciabile per interdizione..non è uscito.A destra è coperto dal terz Mogos promessa del Chievo,autore del 3° assist.. esce prima del 5-2
Marin dopo.
Scelto x una mediana a 3 che si “chiude” a 5..
Anche tra Rog e Nandez per adesso è un peso rispetto a Oliva che ha l’inserimento e copre quelli dei compagni.

GP20
GP20
2 mesi fa
Reply to  GP20

Si probabilmente ha qualche asso in più in tecnica rispetto all’Uruguaiano che però andrebbe giudicato quando gira dopo 7 match di fila..
Il punto è se è quante volte di fatto a partita la sua presenza può limitare Nandez o Rog nelke loro incursioni perché lui magari è ancora in 3/4 dall’azione precedente..marcato e beota. Deve lavorare ed imparare a difendere perché in 3/4 non è né Jp e neanche Pereiro (o alla bisogna Ounas).

Giambattista Lampis
2 mesi fa
Reply to  GP20

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Caligara, Oliva, Rog; Nandez; Joao Pedro, Simeone.
Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Diawara, Veretout, Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.
GP20 queste sono le formazioni iniziali dell’amichevole Cagliari Roma, te lo detto e te lo ripeto, Di Francesco ha provato subito Oliva, che in quella circostanza si è dimostrato fuori condizione, è stato riinserito in campo in Coppa Italia ed anche li

Giambattista Lampis
2 mesi fa
Reply to  Granese

non ha giocato bene, visto i voti dei giornalisti che hanno assistito all’incontro, se uno vuole essere schierato deve mettere in difficoltà il Mister, sia negli allenamenti che non appena vede il campo, visto l’utilizzo del calciatore reputo che Oliva, sino ad ora non ha dimostrato le sue qualità sia in allenamento e tanto meno in gara. GP20 tu insisti tanto per l’inserimento di Oliva in formazione, ma per ora per le prestazione che esibisce, i fatti danno ragione a Di Francesco.

Angelorossoblu
Angelorossoblu
2 mesi fa
Reply to  Granese

In questa partita che ho visto, non mi sembra che abbia giocato male Oliva, dopo l’approccio così così nei primi minuti poi è cresciuto, tant’è vero che è uscito con il Cagliari in vantaggio per 2 a 0, Sarà un caso ma dopo abbiamo preso due gol.

Giambattista Lampis
2 mesi fa
Reply to  Angelorossoblu

Angelorossoblu, certo il calcio non è una scienza esatta, tu hai visto che Oliva ha giocato bene, io ho un’altra opinione, ora è trascorso diverso tempo per ricordare l’incontro nei particolari, ma il mio ricordo e che Oliva non fosse in condizione anche perchè era reduce da un lungo infortunio, tanto è vero che nell’intervallo rimase negli spogliatoi, cosa che giudicai una scelta giusta da parte del Mister. Poi gli incontri amichevoli sono poco realistici, l’anno che la Roma di Liedholm

Giambattista Lampis
2 mesi fa
Reply to  Granese

dominò il campionato in amichevole pre campionato perse 3-1 contro il Trento che giocava in C e retrocesse. Perciò il 2-0 che poi è diventato 2-2 ha un valore relativo, in quel contesto contano le prestazioni dei singoli la ricerca della coralità del gioco, in ultimo viene il risultato.

Angelorossoblu
Angelorossoblu
2 mesi fa
Reply to  Granese

Hai ragione che il calcio non è una scienza esatta, il risultato in amichevole trova il tempo che trova, ma proprio perché Oliva tornava da un infortunio non si poteva pretendere un partitone. A mio giudizio una sufficienza io come voto l’avrei data. Mi è sembrato anche se fuori condizione di intravedere un giocatore migliorato dall’anno prima.
Sinceramente penso che DiFra pretenda dei movimenti che ancora lui non ha acquisito, ecco il motivo che non gioca.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

💪❤💙

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Lucio Bernardini

Ultimo commento: "È vero,il regista era De Paola ma le sue geometrie erano da regista puro"

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "il nostro piccolo George Best!"

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: ".... José Oscar Herrera..."

Carmine Longo

Ultimo commento: "Ma guardate che l Inter non ci ha favoriti in nulla ! Boninsegna valeva più di quello che ci hanno dato ! Si il Cagliari vinse lo scudetto .... ma lo..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Rocco e Paolino arrivarono dall'Inter quando tornammo in B con Ranieri. Paolino prese il posto di Piovani."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News