Resta in contatto

Rubriche

Meteore rossoblù – Vincenzo Mazzeo

Altra puntata della nostra rubrica dedicata ai giocatori che hanno avuto ben poca fortuna con la maglia rossoblù

Il Cagliari di Giampiero Ventura è tornato in serie A nella stagione 98/99 dopo un solo anno di purgatorio in cadetteria.

Tra i vari acquisti che Massimo Cellino mette a segno c’è un esterno destro dai piedi buoni, pallino del tecnico genovese: è Vincenzo Mazzeo.

Nonostante i 30 anni suonati l’ex Padova accetta di buon grado il trasferimento in Sardegna con i galloni di vice Vasari. È di sicuro meno rapido dell’ala siciliana, ma compensa il tutto con una buona tecnica e la capacità di dosare cross molto interessanti per i compagni dell’attacco.

Lo stesso Ventura lo utilizza con una certa costanza, specie nei momenti topici degli incontri, quando è necessario spezzare la pressione avversaria.

Nella trasferta di Bari determina l’autorete del difensore marocchino Neqrouz consentendo ai suoi di guadagnare un prezioso punto in un campo difficile.

Al termine della stagione lascerà l’isola dopo sedici presenze per accasarsi al Monza.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche