Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. Brozovic in pieno recupero salva l’Inter dalla sconfitta col Parma: a San Siro è 2-2

Ospiti organizzati e cinici in rete due volte con Gervinho. Dopo il gol di Peresic la rete che porta un solo punto

2-2 tra Inter e Parma, nel secondo anticipo della sesta giornata della Lega Serie A 2020/2021. Non sono mancate emozioni, in una sfida che originariamente a San Siro sarebbe dovuta essere diretta da Pairetto. Ma l’arbitro piemontese si è infortunato e la partita è stata arbitrata dal quarto uomo Piccinini di Forlì, supportato al VAR dal napoletano Maresca.

PAREGGIO CON TANTE EMOZIONI. Partenza sprint dei nerazzurri, che al 2’ sfiorano la rete con Peresic servito da Barella: ma il controllo e il relativo tiro è incredibilmente alto. I ducali difendono e cercano di chiudere tutti gli spazi e ripartono quando possono, nel tentativo di far male dalle parti di Handanovic. A spingere di più i padroni di casa, lo fanno in particolare con un giro palla continuo, ma Sepe di fatto, eccetto i primi minuti, non corre pericoli, anche sull’incursione improvvisa di Eriksen, per Lautaro (26’) che trova l’importante opposizione di Iacoponi. Due minuti dopo botta terrificante di Kolarov, palla che esce di poco, con il portiere ospite comunque guardingo tra i pali. Hakimi, sul cross perfetto di Kolarov, ha la meglio su Pezzella, ma manda fuori di testa sopra la traversa al 43’. Il primo tempo si chiude dopo 2’ di recupero.

Al rientro in campo Liverani si affida a Inglese al posto di Cornelius. Vantaggio gialloblù con Gervinho che, imbeccato perfettamente da Hernani, batte Handanovic (1’) con una conclusione potente al volo col sinistro, che va a morire in rete. Il calcio premia chi segna, non chi fa possesso territoriale. Gol annullato a Ranocchia per fuorigioco al 7’.  Più che reazione interista arriva il 2-0 degli ospiti al 17’ ancora con Gervinho che (stavolta innescato da Inglese, colpisce il pallone con l’interno destro e manda il pallone nell’angolino basso, alla sinistra di Handanovic.  Circa 120” dopo accorcia le distanze l’undici di Conte. Lo fa con Brozovic sul passaggio di Barella, con un preciso mancino a mezza altezza che supera Sepe.

22’: contatto Brozovic-Balogh, con i padroni di casa che reclamano il rigore, ma per Piccinini in campo e Maresca al VAR, è tutto regolare. Strepitosa parata di Sepe in respinta al 27’, che praticamente salva un gol già fatto sulla schiacciata di testa, da parte di Ranocchia. Liverani vede i suoi in affanno ed effettua dei cambi, dall’altra parte Conte su affida alle bordate da fuori di Nainggolan. Insiste l’Inter, al tiro potente al 37’ con Kolarov, sfera respinta da Balogh, poi Vidal spara fuori la conclusione. L’assedio finale dei nerazzurri, compresi i 4’ di recupero, produce il pareggio, al 46’, dalla punizione con Brozovic che incrocia sul secondo palo e batte Sepe. Conferma anche dal VAR. Al 49’ Vidal si divora il 3-2.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News