Resta in contatto

News

Casasco: “Il protocollo va rivisto: bolla vera e test antigenici”

Il presidente della Federazione Medico-Sportiva lancia l’allarme. “La situazione può anche peggiorare, bisogna fare qualche sacrificio”

Il presidente della Federazione Medico-SportivaMaurizio Casasco, parla a La Gazzetta dello Sport della necessità di cambiare in corsa le regole per gestire al meglio l’emergenza nel mondo del calcio. “Avevamo lanciato l’allarme già due settimane fa. Il protocollo anti Covid del calcio va rivisto alla luce delle previsioni. Noi speriamo che la situazione possa migliorare ma può anche peggiorare“.

BOLLA STILE NBA. “Una bolla vera può aiutarci in caso di positività e questo potrebbe evitare interventi differenti delle Asl. Sono i club stessi che dicono: non possiamo andare a casa, ci chiudiamo in una struttura e usciamo solo per allenarci e per giocare le partite. Per arrivare in fondo si può pure fare qualche sacrificio“.

TEST ANTIGENICI. “Fare un controllo a 48 ore dalla partita non ti assicura che sia superato il tempo della possibile incubazione. Così il rischio è che il test del venerdì non ti possa garantire che alla domenica il soggetto non possa infettare qualcun altro. La mia proposta è: test antigenici ogni due giorni e il tampone RNA virale a 24 ore dala partita. In attesa che siano validati quelli sulla saliva”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News