Resta in contatto

Calciomercato

Sottil, prestito di un anno. Ma cosa ci guadagna davvero il Cagliari?

L’esterno d’attacco viola arriva a titolo temporaneo con riscatto e controriscatto in favore della Fiorentina

L’OPERAZIONE. Per Riccardo Sottil al Cagliari è ormai questione di ore. Concluso l’impegno con l’Under 21 il giocatore vestirà la maglia rossoblù con un’operazione che prevede un prestito della durata di un anno, diritto di riscatto fissato a 11 milioni per il Cagliari e possibilità di controriscatto per la Fiorentina a 12,5 milioni.

AFFARE PER CHI. Per il Cagliari dunque la possibilità di disporre per un anno intero del talento di Sottil, per la Fiorentina invece un’occasione per valorizzare definitivamente uno dei prodotti del vivaio. Nel caso si arrivi all’opzione del controriscatto, al Cagliari resterebbe circa un milione e mezzo di “premio”. Non tantissimo considerato che si tratta sì di una vera e propria scommessa, ma che se azzeccata varrebbe decisamente molto di più.

PELLEGRINI BIS. Il discorso è assimilabile a quanto avvenuto per Luca Pellegrini, terzino che grazie all’esperienza gratuita al Cagliari è valso una ventina di milioni alla Roma. Era stato proprio il presidente Giulini a mostrare una certa riluttanza al lavoro di valorizzazione in favore di altri club, lasciando intendere che operazioni come quella del laterale sinistro (o il prestito di Nainggolan) non rispecchiavano esattamente la sua filosofia. Con Di Francesco e Carta sembrava essere partito un progetto di abbassamento dell’età media e rafforzamento del capitale di proprietà, eppure l’operazione Sottil sembra fare un passo indietro, con un’impostazione formale più d’emergenza che a lungo termine.

PERCHÉ. La motivazione di questa strategia è da ricercare nella situazione critica in cui il calcio si trova ad operare attualmente. Sarà un anno di transizione per molti aspetti a causa dell’incertezza generale che ha colpito tutti i club del mondo. Il calciomercato si baserà soprattutto su prestiti, scambi e parametri zero, con poche squadre che potranno permettersi grandi investimenti. Il Cagliari deve ricostruire tanto e con poco, non può permettersi scommesse costose, servono certezze. La puntata su Sottil è minima: se funziona allora i rossoblù hanno uno dei migliori prospetti italiani alla modica cifra di 11 milioni, oppure riceveranno un milione e mezzo da mettere a bilancio. Male che vada non avranno perso nulla. Insomma, un trasferimento che sembra far bene a tutti.

166 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
166 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da Calciomercato