Resta in contatto

News

Joao Pedro: “Io sull’esterno sinistro? L’ho già fatto in Portogallo: non mi spaventa”

Dopo la sessione mattutina di allenamento, parla il fantasista brasiliano: seguiamo insieme le sue dichiarazioni

IL MERCATO. “Io uomo mercato? Non saprei, a me fa piacere essere qui al Cagliari. Lo scorso anno ho fatto molto bene ed è ovvio che si parli di me, ma non mi interessa. Sto pensando solo alla prossima stagione”.

NUOVO RUOLO? “Giocare sull’esterno sinistro? L’ho già fatto in Portogallo, non mi spaventa. Di Francesco è molto bravo e finora ho imparato tantissimo. Cambiare ruolo non sarebbe semplice, ma sto comunque vicino alla porta e sono sereno perché il mister mi ha già spiegato cosa vuole da me”.

I NUOVI COMPAGNI. “Sono molto contenti di essere al Cagliari, Marin per esempio ha tanta voglia di fare bene, sono sicuro che si abituerà presto al nostro calcio”.

FARIAS. “Col 4-3-3 si potrebbe trovare a suo agio, per me è come un fratello. Dipendesse dalle mie decisioni, giocherebbe sempre al mio fianco”.

SETTIMO ANNO AL CAGLIARI. “È da tanto che sono qui, ma sono ancora giovane (ride, ndr). Ho ancora più voglia di fare bene ma sopratutto di trascinare i miei compagni. Quest’anno abbiamo un allenatore ancora più forte, ci impegneremo a fondo”.

IL NUOVO SPONSOR. “Io protagonista con la Adidas? Ovvio, sono il più bello…”.

IL BRASILE. “Ho fatto tanti gol quest’anno, ma per arrivare in Nazionale non basta, è difficile. Io proverò a fare il mio, poi si vedrà”.

IL FUTURO. “Dove chiuderò la mia carriera? Non saprei, Brasile o Italia è uguale, mi sento a casa comunque”.

LA STAGIONE SCORSA. “Siamo rimasti con l’amaro in bocca. Abbiamo assaggiato l’alta classifica, poi però siamo caduti più in basso. Certamente abbiamo compreso quanto sia difficile poterci rimanere. Con Di Francesco, che sa cosa significa l’alta classifica, possiamo provare a lavorare al riguardo. Non dobbiamo essere presuntuosi: col tempo arriveranno gli step successivi”.

L’IMPATTO COL PUBBLICO AD ARITZO. “Strano, da un bel po’ giochiamo con gli spalti vuoti: i nostri tifosi ci mancano tanto, domani nell’amichevole con l’Olbia sarà bello rivederli”.

 

 

 

 

 

 

 

 

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Questo sondaggio in questo complicatissimo momento lo vedo veramente utile....dovremmo fare propaganda parlando solo ed esclusivamente della partita..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News