Resta in contatto

News

La Champions League 2019/2020 è del Bayern Monaco: PSG battuto 1-0

Allo stadio Da Luz di Lisbona decidono la marcatura di Coman al 14’ della ripresa e le due parate di Neuer ha negare il gol ai transalpini

Il Bayern Monaco batte con merito 1-0 il PSG e vince la Champions League al termine di un percorso netto fatto solo di successo. Fallisce invece il poker per i francesi, che avevano già vinto campionato, Coupe de France e Coupe de la Ligue, riuscito solo al Celtic Glasgow nella stagione 1966/67.

LA GARA. Provano a creare qualcosa le due contendenti, ma la prima chance (clamorosamente non sfruttata) capita a Neymar al 18’, che calcia col sinistro di prima intenzione trovando un grandissimo intervento di Neuer che mette in angolo e salva i suoi dallo 0-1. Che al 22’ sfiora anche Lewandoski, sfortunato nel colpire il palo dopo uno stop a centro area e girata, che grazia Navas. Su schema da angolo botta col destro di al 29’, palla di poco fuori con conclusione al volo di Herrera, sulla respinta di Alaba. La gara la fanno i tedeschi, che su colpo di testa di Lewandowski, non siglano (31’) per il gran riflesso dell’ex portiere del Real Madrid, che risponde con i pugni. Che occasione incredibile sprecata al 45’ da Mbappè che non concretizza la gran palla di Herrera, su errore di Alaba, che chiude scusa a Neuer.

Grande nervosismo al rientro in campo. Orsato cerca di tenere calmi gli animi e vengono ammoniti al 7’ Paredes e Gnabry. 14’: improvviso vantaggio bavarese con l’ex Juventus Coman, che buca Navas, segnando un gran gol di testa con palla all’angolino, su assist da parte di Kimmich. Tre minuti dopo  conclusione al volo di Coman, ma Thiago Silva gli nega il raddoppio, respingendo a pochi passi dalla linea della porta. La reazione dei parigini è nello splendido taglio di Di Maria per Mbappè al 21’, che però tutto solo davanti a Neuer, non aggancia il pallone. Poco dopo, 25’, il portiere dei tedeschi nega in uscita con i piedi, il pareggio a Marquinhos, alla battuta col destro.  Ennesimo intervento del portiere dei tedeschi al 44’ su Choupo-Moting, ad un passo dalla battuta a rete. Al 47’ altra chance per pareggiare sempre del giocatore entrato nella ripresa.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "se è un bene un male, il problema è Giulini, con lui i D.S. fanno tappezzeria, è lui che decide, è lui che materialmente avvia e conclude le..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News